Home Ambiente Orango del Borneo minacciato dal carbone

Orango del Borneo minacciato dal carbone

240
1
CONDIVIDI

La società industriale fossilizzata ancora su vecchie risorse, come il carbone,  che ormai dovrebbero essere accantonate, continua a fare danni all’ecosistema.

Orango del Borneo minacciato dalla miniera inglese. Churchill Mining è il nome del mineraria britannica che, dopo essere stata punita dalle autorità in Indonesia per il disboscamento illegale, tenta di riconquistare il diritto di distruggere una zona dove gli oranghi hanno il loro paradiso.

Nel Parco Nazionale Kutai, che ospita più di 2.000 gli oranghi, una specie di primati sono in pericolo di estinzione in tutto il mondo.
Purtroppo, in questo habitat naturale degli orango del Borneo, il minatore ha trovato una grande riserva di carbone. Mentre la Corte Suprema dell’Indonesia, ha ritirato la licenza di esercizio di Churchill Mining nel 2011 per avere alberi abbattuti illegalmente, la società vuole fare una domanda internazionale per restituire il diritto di continuare a distruggere il paradiso di questi animali incredibili.

Il parco conta circa 200.000 ettari, che ospitano altre specie in pericolo come l’orso malese del sole e leopardo nebuloso.
Perciò è necessario sostenere le autorità in Indonesia e chiedere al Churchill Mining Consorzio desistere dal progetto che influiscono sulla Kutai National Park.

La petizione chiede inoltre al governo indonesiano che oltre qualsiasi titolo operano nel parco, e per definire lo status di area protetta per lo stesso, vengano create e applicate sanzioni appropriate a coloro che danneggeranno l’ambiente per la vita di molte specie.

 

In questo link trovate dove firmare la petizione. https://www.salvalaselva.org/mailalert/881/borneo-ayuda-para-los-orangutanes

 

A.T.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here