assicurazioni auto green

Incentivi auto 2020: fino a 10.000 euro di bonus per rottamare l’auto

Il bonus rottamazione auto, meglio noto come Incentivi auto 2020, è entrato in vigore il 1° agosto e già c’è stato il boom delle richieste.

Si tratta di un incentivo economico volto ad aiutare la popolazione ad acquistare auto più eco-sostenibili e a rimettere in gioco le aziende automobilistiche italiane.

Incentivi auto 2020: maggiori informazioni

Gli incentivi auto sono stati introdotti dal DL Rilancio e ricalcano le agevolazioni introdotte nella Legge Bilancio del 2019.

In base al tipo di veicolo acquistato cambia il rapporto in euro del contributo, ovviamente si agevolano auto poco inquinanti.

Anche se in questo decreto è presente anche un’agevolazione per i motori standard, vediamola insieme:

Incentivi per auto a diesel o a benzina Euro 6

Il DL rilancio prevede l’introduzione di incentivi anche per i motori termici. Queste le condizioni:

  • emissioni di CO2 fino a 110 g/km
  • prezzo di listino inferiore a 48.800 (IVA inclusa)

Se queste due condizioni sono rispettate il contributo sarà di 3.500 euro con rottamazione di veicolo con più di 10 anni e di 1.750 euro senza rottamazione.

Il bonus sarà valido fino al 31 dicembre 2020. Nel 2021 ci sarà la possibilità di ottenere l’incentivo, ma il contributo sarà dimezzato.

Infatti scenderà a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 euro di contributo nel caso di acquisto senza rottamazione.

Incentivi ecoveicoli 2020: qui si risparmia parecchio!

Questi tipi di incentivi sono quelli di valore più alto. In questo caso dobbiamo distinguere i veicoli in due fasce in base alle emissioni di CO2:

  • emissioni da 0 a 20 g/km
  • emissioni da 21 a 60 g/km
ricarica veicoli elettrici

Gli ecoveicoli della prima fascia avranno diritto a 10.000 euro con rottamazione e a 6.000 euro senza rottamazione.

I veicoli che usufruiscono del bonus fino a 10.000 euro sono: la Bmw i3; la DS3 Crossback E-Tense; la Nuova Fiat 500 E, la Ford Mustang Mach-E; le due Hyundai Ioniq Electric e Kona Electric; la Honda e; le due Kia e-Niro ed e-Soul; la Mazda MX-30; la Mini Cooper SE Electric; la Nissan Leaf; la Opel Corsa-e; le due Peugeot e-208 ed e-2008; la Renault Zoe; la Seat Mii Electric; la Skoda Citigo e iV; le tre Smart EQ ForTwo Coupé, ForTwo Cabrio, e ForFour; la Tesla Model 3; la Volvo XC40 Recharge e le due Volkswagen ID.3 ed e-up!.

Gli ecoveicoli della seconda fascia invece avranno diritto a 6.500 euro con rottamazione e a 3.500 euro senza rottamazione. Ci sono molti più modelli in questo caso, ad ogni modo è utile contattare il concessionario.

Inoltre per scoraggiare l’acquisto di veicoli inquinanti è stata introdotta anche un’ ecotassa: fino al 31 Dicembre 2021 se si acquistano veicoli con emissioni di CO2 oltre 250 g/km si pagheranno ben 2.000 euro aggiuntivi.

Incentivi per auto usate

Ci sono incentivi anche per le auto usate, ma il meccanismo è differente. Dal 1° Luglio al 31 Dicembre si potrà sostituire l’auto usata Euro 0,1,2 o 3 con un modello non inferiore però a una Euro 5.

In questo caso l’acquirente non pagherà gli oneri fiscali dovuti al passaggio di proprietà.

Conclusioni

Insomma una svolta green da parte del governo, che oltre ad aiutare l’ambiente vuole rimpolpare le casse delle aziende automobilistiche in crisi causa Covid e a fidelizzare i nuovi clienti verso auto che inquinano di meno.

Inquinare di meno oggi è anche conveniente!

Leggi anche:

Auto elettriche: sono già più economiche di diesel e benzina

Auto elettrica: vantaggi per l’ambiente e il portafogli

fontefonte

incentivi auto 2020


valentina paolillo

Laureata in Scienze Biologiche, mi sono sempre interessata ai perché del mondo biologico. Nei miei articoli tratto soprattutto i cambiamenti climatici, ma non dimentico animali e fiori che sono la mia passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.