Home Green Economy Sorgerà a Dubai l’ impianto solare fotovoltaico più grande al mondo

Sorgerà a Dubai l’ impianto solare fotovoltaico più grande al mondo

682
0
CONDIVIDI
impianto solare fotovoltaico

Sorgerà nell’emirato di Dubai il più grande impianto solare fotovoltaico al mondo. Al via la terza fase del progetto: un parco solare che rifornirà di energia a 270 mila abitazioni

Il più grande impianto solare fotovoltaico al mondo sorgerà nell’emirato di Dubai. La conferma viene dallo stesso Mohammed bin Rashid al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti che, nella giornata del 19 marzo, ha dato il via libera alla terza parte del progetto.

Scopriamo insieme di più sull’opera.

Il più grande impianto solare fotovoltaico al mondo. Il progetto

La costruzione dell’impianto solare fotovoltaico prosegue a passo svelto.

Lo scorso 19 marzo, infatti, l’emiro Mohammed bin Rashid al Maktoum ha dato il via libera al progetto Concentrated Solar Power (Csp), terza fase di sviluppo dell’impianto, che presenterà la torre solare più alta del mondo, 260 metri, con la più grande capacità di stoccaggio di energia termica del pianeta.

La quarta fase di costruzione dell’impianto solare fotovoltaico

La quarta fase prevede la costruzione di un impianto di stoccaggio, il più grande al mondo. La struttura potrà raggiungere una capacità di produzione totale pianificata di 1.000 Megawatt entro il 2020 e di 5.000 Megawatt entro il 2030. Questo consentirà di fornire energia pulita a 270 mila abitazioni. Si tratta di numeri che renderanno il progetto il più grande impianto fotovoltaico al mondo.

Il progetto finale utilizzerà due tecnologie diverse per la produzione di energia pulita: il complesso del bacino parabolico e la torre solare. L’impianto solare fotovoltaico, una volta terminato, occuperà una superficie di 43 chilometri quadrati.

La prima fase del progetto è stata completata nel 2013. La seconda fase è stata lanciata a marzo del 2017. La terza diventerà operativa nel 2020 e la quarta fase verrà invece commissionata nel quarto trimestre dello stesso anno.

Una volta pronto, l’impianto contribuirà a ridurre di 1,4 milioni le tonnellate di emissioni di carbonio all’anno.

Dubai punta sulle rinnovabili

Saeed Mohammed Al Tayer, amministratore delegato della Dubai Electricity and Water Authority (DEWA) ha affermato che il progetto sosterrà la strategia di diversificazione energetica messa in atto dagli Emirati Arabi Uniti. Puntare sul fotovoltaico, dunque, per percorrere una strada alternativa al petrolio e raggiungere l’obiettivo di rifornire entro il 2050 il 75% della potenza energetica di Dubai, grazie alle energie alternative.

«Il raggiungimento di questi obiettivi ambiziosi richiederà più di 42.000 MW di energia pulita e rinnovabile entro il 2050. Questo progetto è uno dei più importanti che contribuirà a questo obiettivo. Ha una capacità pianificata di 5.000 MW entro il 2030, con un totale di 50 miliardi di dollari in investimenti», ha spiegato Al Tayer.




Ricordiamo che un altro progetto molto ambizioso è stato avviato in Giordania: 40mila pannelli fotovoltaici per dare luce al campo profughi di Za’atari. Potete approfondire l’argomento a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.