Soofa: la panchina che ricarica lo smartphone e ti informa sulla qualità dell’aria

Immaginate di sedervi su una panchina e poter ricaricare tranquillamente i vostri dispositivi mobili. O avere la possibilità di sapere quanta affluenza c’è in un parco e qual è la qualità dell’aria di quel luogo.

È ciò che, a breve, sarà possibile fare a Boston, grazie a un dispositivo chiamato Soofa, una sorta di panca intelligente dotata di pannelli fotovoltaici e sensori.

Il progetto pilota è stato finanziato da Cisco ed è stato sviluppato da “Changing Environments”, uno spin-off del MIT Media Lab.

Le panche, oltre a essere dotate di un pannello fotovoltaico con il quale catturare energia, sono provviste di due porte USB, in cui inserire i cavetti per ricaricare i propri dispositivi mobili.

Non solo, i Soofa sono in grado anche di raccogliere dati ambientali sui livelli di qualità dell’aria e di rumore nelle vicinanze, caricandoli in tempo reale su una mappa pubblica on-line.

Secondo i creatori, oltre all’utilizzo pratico derivante dalla loro installazione, queste panchine potrebbero aiutare ad aumentare la consapevolezza nelle persone sugli usi delle energie rinnovabili e sulla sostenibilità ambientale. Uno degli obiettivi più ambiziosi dei Soofa è cambiare gli ambienti urbani in spazi “sociali, sostenibili e intelligenti”.

La città di Boston ha chiesto ai suoi cittadini di suggerire dei luoghi dove queste panchine dovrebbero essere installate, indicando una posizione precisa sulla loro mappa.

Come abbiamo accennato prima, i Soofa sono in grado di raccogliere informazioni sull’ambiente circostante. Questi dati vengono condivisi sul sito ufficiale, dove i visitatori possono ottenere informazioni su quante persone hanno visitato la panchina in un solo giorno, quante hanno camminato lì vicino, la qualità dell’aria in un determinato parco.

Dati utili se si è alla ricerca di un posto tranquillo dove riposarsi durante la ricarica di un telefono.

I prezzi delle panchine possono variare in base ai dispositivi scelti: in alcuni casi, i parchi hanno speso 10 mila dollari per l’acquisto di panchine in ferro dotate di tute e funzionalità descritte, in altri gli acquisti sono risultati notevolmente più convenienti.

Quello del prezzo, a detta degli ideatori, è un problema che sarà affrontato quanto prima, in modo che i Soofa possano essere abbordabili per chiunque, incentivandone l’adozione.

A Boston sono già state installate sei panchine. La società ha già creato altre 100 strutture attrezzate ad energia solare, pronte per essere vendute, per tenere il passo con la domanda.

Fonte

(Foto: soofa.co)

boston, energia solare, panchine, pannelli fotovoltaici, ricaricare dispositivi mobili, Soofa


Agnese Tondelli

La mia passione è sempre stata l'arte di creare con poco, e di riutilizzare le risorse per formare oggetti di nuova utilità. Per questo troverete numerosi articoli che riguardano il riciclo creativo e piccoli tutorial su come svolgere piccoli e grandi lavori domestici. Sono anche una mamma premurosa e mi piace dare dei consigli per vivere questo aspetto della nostra vita nel modo più naturale e sicuro possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter