Home Energia I parchi eolici: il futuro dell’indipendenza energetica delle isole

I parchi eolici: il futuro dell’indipendenza energetica delle isole

448
0
CONDIVIDI
parchi eolici

Le isole sono luoghi di eccezionale biodiversità e valore economico, per non parlare della loro grande bellezza naturale. 

Tuttavia, a causa del loro isolamento dalla terraferma, sono anche difficili da alimentare. I parchi eolici potrebbero essere una soluzione interessante e longeva proprio per l’assetto biologico delle isole.

Ad esempio  Porto Rico, alcuni mesi dopo l’uragano Maria, lotta ancora per riaccendere tutte le luci. Per prepararsi a un mondo in cui il cambiamento climatico continua a esacerbare le super-tempeste e l’innalzamento del livello del mare, le isole, su cui vive il 10 per cento della popolazione mondiale, devono ripensare i loro sistemi energetici per il futuro. Continuate a leggere per diverse soluzioni che consentiranno alle comunità insulari di prosperare nel 21 ° secolo.

La situazione energetica attuale delle isole

Le isole attualmente ricevono la maggior parte della loro energia dai combustibili fossili , con alcune che usano petrolio importato, una fonte energetica costosa, per alimentare la loro rete elettrica. Con i loro costi che cadono ogni anno, il solare e il vento potrebbero fornire energia più pulita, sostenibile ed economica. Dal momento che le isole devono fare i conti con una quantità limitata di terreni, parchi eolici su larga scala possono essere l’opzione preferenziale su scala industriale. Tuttavia, nessuna delle due opzioni sarà particolarmente efficace senza un sistema di accumulo di batterie. Per soddisfare questa esigenza, Tesla sta installando sistemi di batterie a Porto Rico , Nantucket e altre comunità insulari nella speranza che un giorno possano diventare di uso comune.

L’Islanda

Per le isole con risorse naturali adeguate, come l’ Islanda , l’energia geotermica è un’opzione energetica interessante. Le nuove tecnologie di perforazione, come quelle sviluppate da  GA Drilling e  AltaRock Energy , potrebbero consentire ai prospezionisti geotermici di scavare più a fondo e in definitiva fornire una maggiore produzione di energia.

isole parchi eolici

Isole artificiali – parco eolico del Mar del Nord

Il progetto nato dalla cooperazione internazionale fra TenneT TSO BV (Paesi Bassi), Energinet.dk (Danimarca) e TenneT TSO GmbH (Germania) include la realizzazione di una o più isole artificiali che faranno da hub per collegare oltre diecimila turbine eoliche che forniranno risorse rinnovabili su larga scala.

I paesi collegati saranno Paesi Bassi, Danimarca, Germania, Gran Bretagna, Norvegia e Belgio. Si preannuncia come un gigantesco sistema elettrico europeo nel Mare del Nord alimentato da fonti rinnovabili.

Power Link Islands, questo il nome del sistema-isole, è il grand impianto da cui partiranno le interconnessioni ai paesi circostanti. A queste saranno direttamente collegati diversi parchi eolici, capaci di produrre da 70mila a 100mila MW.




L’energia così generata potrà poi essere distribuita sotto forma di corrente continua e oltre a trasmettere energia eolica nei paesi collegati, questi cavi di trasmissione consentiranno anche ai paesi di effettuare scambi di energia elettrica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.