Home Energia Marevivo, concorso su risparmio energetico nelle isole

Marevivo, concorso su risparmio energetico nelle isole

375
0
CONDIVIDI

Un concorso di idee internazionale per promuovere le energie rinnovabili e l’efficienza energetica: e’ l’iniziativa di Marevivo in occasione della ‘Giornata Mondiale della Terra’, in collaborazione con Gse, Enea, Citera, Universita’ di Roma La Sapienza, Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali e Ministero dell’Ambiente.

Le protagoniste sono le isole minori italiane e le aree marine protette, intese come possibili laboratori naturali per l’utilizzo delle energie rinnovabili: il concorso premiera’ quelle idee e proposte progettuali – contraddistinte da forte innovazione e mirate all’efficienza, al risparmio energetico e all’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili – che si possono attuare nel rispetto delle peculiari caratteristiche del paesaggio mediterraneo.

Il concorso, aperto ad architetti ingegneri d’Italia e Europa, premierà le idee e i progetti più innovativi, in grado di promuovere il risparmio energetico e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili. A contraddistinguere l’edizione 2013 il coinvolgimento diretto e attivo dei Comuni delle piccole isoleche hanno concorso a individuare le priorità in materia di ecosostenibilità per i territori dell’isola del Giglio, Capri, Ischia, Ponza, Carloforte, Capoliveri, Santa Marina (Salina).

Tra i temi al centro del concorso le aree portuali, l’illuminazione pubblica, gli edifici, la mobilità sostenibile a terra ed in mare. Con le loro caratteristiche – dall’esiguità del territorio fino ai limiti delle risorse naturali (acqua, energia), i costi supplementari dei trasporti e delle comunicazioni, le difficoltà nella gestione dei rifiuti e delle acque reflue e dall’inquinamento marino e costiero – le Isole Minori, in molti casi interessate da Aree Marine Protette istituite o in via di istituzione e spesso soggette a tutela paesaggistica, sono luoghi ideali per lo sviluppo di politiche ispirate alla sostenibilità e al corretto uso delle varie fonti energetiche, in una visione integrata che valorizzi le risorse offerte dal territorio.

Al bando di concorso internazionale potranno partecipare architetti, ingegneri, industrial designer, studi o gruppi professionali, società di progettazione. I progetti dovranno essere presentati entro il 30 settembre 2013. 

Fonte “Agi.it”

Fonte “ilghirlandaio.com”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here