Home Energia Come consumare meno batteria nei cellulari per un risparmio energetico

Come consumare meno batteria nei cellulari per un risparmio energetico

805
1
CONDIVIDI

Il risparmio energetico è uno dei grandi passi che possiamo intraprendere per aiutare l’ambiente, in questa epoca in cui quasi tutti hanno uno smartphone, dobbiamo utilizzare questo dispositivo in modo da renderlo più longevo e produttivo.

In precedenti articoli abbiamo parlato delle guerre alimentate dal traffico di cellulari, credo sia un dovere riflettere su alcuni punti leggendo qui. Uno dei punti più importanti è la durata della batteria, se impariamo a utilizzarlo in modo consapevole avremmo una maggior durata della stessa. Quando utilizziamo la tecnologia possiamo anche dei consumatori responsabili se adottiamo delle misure per ridurre il consumo di energia e le emissioni di anidride carbonica.
Diminuire la luminosità e disattivare il Wi-Fi quando non è necessario è un grande aiuto al risparmio della batteria, sia come potremo eliminare eventuali avvisi dei social network che vanno a scaricarla più velocemente.

Le molteplici funzioni delle nuove tecnologie di smartphone sono molto allettanti ma teniamo presente che il collegamento costante porta la batteria a durare meno di una giornata.

Ecco alcuni consigli per prolungare la produttività della batteria senza dover portare il caricabatterie sempre con noi:

  • Diminuire la luminosità, ridurre del 50% o meno.
  • Il GPS, Bluetooth e Wi-Fi sono alcune delle caratteristiche degli smartphone, ma riducono rapidamente la batteria se tenute attivate e non utilizzate.
  • Tenere il passo con gli ultimi aggiornamenti dei social è decisamente dispendioso come batteria, ecco perchè si consiglia di fare un messaggi di query manuali che raggiungono la cella e riducono il dispendio di energia.Possiamo anche verificare quali sono le opzioni che consumano più batteria e di conseguenza agire.
  • Alcune opzioni sono inutili, come le previsioni del tempo, orologi sempre attivi e altro, possiamo eliminare anche questi widget che ci usano troppa batteria.

1 COMMENTO

  1. La prima chiamata da un cellulare risale ad aprile del 73. Un articolo su Focus segna tutti i passaggi di questi 40 anni e ci mosta come non siano cambiati solo i cellulari, ma anche, e molto, le nostre abitudini.Ormai chi può rinunciarci?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here