Più spiagge per i cani…raccolta di firme

tapp water filtri per acqua biodegradabili

Siamo arrivati a 16.000 di firme!!! Ne richiediamo ancora, i nostri amici ne richiedono ancora per avere la possibilità di stare con i loro padroni nelle spiagge. Mancano pochi giorni ma l’adesione alla petizione è ancora valida e quindi…firmiamo firmiamo www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani. Semplicemente vogliamo che i cani quest’estate possano essere ammessi liberamente nelle spiaggie libere delle località marine e lacuali in modo. Le firme della petizione saranno inoltrate entro il prossimo 20 luglio al ministro del turismo perchè prenda provvedimenti in merito. Libero Cane in Libera Spiaggia 

“Si smetta di considerare i cittadini che possiedono animali come cittadini di serie B, o ancora peggio come persone con delle limitazioni al proprio diritto di soggiornare e viaggiare sul territorio nazionale”, chiede l’Aidaa in una nota.

Le firme oltre che al Presidente Napolitano, saranno inviate al governo ed all’associazione dei comuni in quanto molto spesso la decisione di realizzare le spiagge libere attrezzate per i bagnanti con fido al seguito dipende proprio dalla volontà dei singoli sindaci.

“In Italia – spiega l’associazione animalista – ci sono sette milioni di famiglie che possiedono un cane e ogni anno almeno un milione di famiglie porta fido in vacanza al mare: appare evidente che l’assenza di spiagge libere (su 8.000 km delle coste italiane i cani sono ammessi in spiaggia solo in 141 Km) per ospitare bagnanti con i cani al seguito rappresenta un problema che deve essere superato”.

 

Agnese Tondelli

Petizione cani, petizione per animali, spiagge per animali, spiagge per cani


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.
Iscrizione Newsletter