migliori cittadine europee

Le 17 migliori cittadine d’Europa da visitare al prossimo viaggio

Queste affascinanti cittadine in Europa sono dotate di paesaggi sbalorditivi, cibo delizioso, e luoghi di grande interesse.

Per ogni Parigi , Roma e Londra , ci sono centinaia di piccole città europee che catturano lo spirito della loro particolare nazione. Da un minuscolo avamposto islandese circondato da paesaggi sbalorditivi a un antico insediamento balneare sul Mar Nero, ecco 17 piccole città in Europa da aggiungere alla tua lista dei viaggi.

Zell am See, Austria

Zell am See è semplicemente una delle cittadine più belle d’Europa. Adagiata graziosamente tra il turchese lago Zell e l’imponente montagna Schmittenhöhe, la città austriaca è famosa per le sue attività ricreative: sci e snowboard in inverno; nuotare, andare in bicicletta e fare escursioni in estate; e cavalcare il treno d’epoca Pinzgauer Lokalbahn attraverso il maestoso scenario alpino in ogni stagione. 

Plonlein street con le porte della città, Rothenburg ob der Tauber, Baviera, Germany

CREDITO: HARALD NACHTMANN/GETTY IMAGES

Gangi, Sicilia

Panorama della città di Gangi al crepuscolo in Sicilia Italia

CREDITO: SANDRO BISARO/GETTY IMAGES

Gangi è la magia di una piccola città siciliana , con un castello in cima a una collina, chiese medievali e barocche e case color marrone dorato del sole. Incombe su tutto il massiccio vulcano Etna . Per una macabra deviazione da tutto il caldo fascino mediterraneo, scendi alla tomba sotterranea della Chiesa Madre Gangi, dove sacerdoti mummificati fiancheggiano le pareti della cripta.

LEGGI ANCHE: Augusta in Sicilia: vendesi case a 1 euro

Bled, Slovenia

La pittoresca Bled sembra una scena mitica inventata da un fratello Grimm. La sua caratteristica più importante è un’eterea chiesa del XVII secolo arroccata su un’isola a forma di lacrima nel lago di Bled, che puoi raggiungere in barca. La città di Bled e i suoi dintorni offrono attività all’aria aperta tutto l’anno, dai sentieri di montagna al canottaggio sul lago allo slittino estivo lungo la collina di Straza, con una vista mozzafiato sull’acqua sottostante.

Rothenburg ob der Tauber, Germania

Piazzetta "Plönlein"  (punto di riferimento di Rothenburg ob der Tauber)

CREDITO: APISAK KANJANAPUSIT/GETTY IMAGES

Nella terra (la Germania meridionale ) dal fascino medievale, spicca Rothenburg ob der Tauber. Tira fuori tutti i romantici scorci bavaresi, con torrette, archi in pietra, torri dell’orologio, taverne ed edifici a graticcio. (Vai a capire, è stata l’ispirazione per il villaggio in “Pinocchio” e una location per le riprese di Harry Potter .) Dopo aver camminato attraverso un reticolo di vicoli acciottolati, percorri il bastione di pietra di un miglio e mezzo per vedere l’immagine -città perfetta e i suoi dintorni bucolici.

Seydisfjordur, Islanda

Di stanza all’estremità orientale dell’Islanda , il minuscolo villaggio di Seydisfjordur è praticamente nascosto alla fine di uno spettacolare fiordo. Ogni settimana, il suo porto accoglie un traghetto che collega l’Islanda alla Danimarca e alle Isole Faroe. 

Sebbene la sua popolazione sia inferiore ai 700 abitanti, la città vanta una sana scena artistica e anche un gran numero di pensioni, birrerie e ristoranti (incluso quello che è regolarmente dichiarato il miglior ristorante di sushi in Islanda). Un sentiero ai margini della città conduce a Tvísöngur, una scultura sonora in cemento con uno scenario maestoso tutt’intorno.

Cadaqués, Spagna

Spagna, Catalogna, Costa Brava.  Il villaggio di Cadaques

CREDITO: BUENA VISTA IMAGES/GETTY IMAGES

Immerso nella Costa Brava spagnola, vicino al confine francese, Cadaqués è una rete di edifici imbiancati e vicoli in pietra che si snodano fino a un porto punteggiato di barche. Ammira la città da cartolina da uno dei tanti sentieri escursionistici, prendi il sole sulle piccole e assolate spiagge e noleggia una barca per una giornata di esplorazione delle vicine baie color cobalto che sembrano gioielli incastonati nella costa.

Sozopol, Bulgaria

Questa antica città su una sottile penisola è un labirinto di strade acciottolate e graziose case dai tetti rossi che si affacciano sul mare turchese. Aggiungi eccellenti spiagge sabbiose, un pittoresco porto peschereccio fiancheggiato da barche, una deliziosa cucina balcanica e mediterranea e una grande scena culturale (l’Apollonia Arts Festival di fine estate è una vetrina di artisti bulgari e globali), e hai una spiaggia città che è perfettamente adatta per l’esplorazione in relax.

Saint-Jean-de-Luz, Francia

Porto di Saint Jean de Luz.  Francia

CREDITO: SIMA_HA/GETTY IMAGES

Saint-Jean-de-Luz conserva la sua atmosfera da villaggio di pescatori dei Paesi Baschi, con edifici a graticcio nel grazioso centro storico, barche che ondeggiano nel porto riparato e un’architettura pittoresca e sabbia dorata che incorniciano la passeggiata panoramica sulla spiaggia. La località balneare si riempie di visitatori in estate, anche se i surfisti si radunano qui in qualsiasi periodo dell’anno per il classico surf break Plage de Lafitenia e il surf spot per le onde grandi di Belharra.

Otepää, Estonia

Circondata da foreste, laghi, colline e valli, questa piccola città è rinomata per la sua bellezza naturale panoramica. Otepää è stata a lungo una destinazione per coloro che desiderano fare escursioni, nuotare e accamparsi in estate. In inverno, la città si riempie di sciatori, snowboarder e altri appassionati di sport sulla neve, forse anche vincitori di medaglie olimpiche in pieno allenamento. Vale la pena fare circa 15 minuti di auto fino a Sangaste, un maniero neogotico in mattoni rossi modellato sul Castello di Windsor.

Otranto, Italia

Città balneare di Otranto dal mare turchese, Puglia, Italy

CREDITO: ROBERTO MOIOLA/GETTY IMAGES

Se cerchi una piccola città europea con vibrazioni da spiaggia caraibica o del Sud Pacifico, vai a Otranto. Questa città portuale pugliese sul tallone esterno bagnato dal sole dello stivale italiano ha chilometri di splendide spiagge con acque scintillanti e poco profonde che si estendono per centinaia di metri. Tra pomeriggi di nuoto, snorkeling e prendere il sole, passeggia per il centro storico (immergiti nella cattedrale medievale della città per vedere i mosaici pavimentali risalenti al XII secolo) e fai una gita di un giorno nella splendida Lecce, la “Firenze del sud”.

Zermatt, Svizzera

Avvicinandosi a Zermatt in treno, è impossibile non rimanere sbalorditi dalla pura bellezza del Cervino che si erge sopra le sue vicine Alpi. Ai suoi piedi si trova la città, in parte località sciistica sfarzosa, in parte ambientazione innevata per una fiaba. Le 200 miglia di piste da sci di Zermatt sono l’attrazione principale, sì, ma c’è molto da fare fuori dalle piste: esplorare il centro città senza auto, fare escursioni nella stagione calda e planare fino alla stazione di montagna più alta d’Europa (Trockener Steg) via funivia. In estate e in autunno, coraggiosi sentieri di legno di Gorner Gorge aggrappati alla scogliera su un antico fiume glaciale.

Bidos, Portogallo

Street e case colorate a Obidos, Leiria, Portugal

CREDITO: JOE DANIEL PRICE/GETTY IMAGES

La frase “adatto per una regina” è azzeccata per Óbidos. Per secoli, questa bellissima piccola gemma è stata presentata come regalo di nozze alle regine portoghesi. La città collinare fortificata emana ancora lo stesso carisma che attirò l’attenzione della regina Isabella nel 13° secolo (spingendo così il marito a regalarglielo). Ovunque tu vada, ripide stradine di pietra si snodano tra case imbiancate a calce gocciolanti di buganvillee amanti del sole e sormontate da piastrelle di terracotta. A guardia di tutto c’è il Castelo de Óbidos miracolosamente ben conservato.

Rovigno, Croazia

Edifici dai colori vivaci, strade tortuose e una chiesa barocca in cima a una collina raggruppate insieme su una piccola penisola rendono l’antico porto peschereccio di Rovigno un punto culminante della costa istriana della Croazia. Assaggia le sardine appena pescate dall’Adriatico, i famosi tartufi locali e il vino delle uve autoctone istriane. (Vale la pena di raggiungere in 10 minuti di auto la Stancija Collis, a conduzione familiare, per assaggiare la deliziosa Malvasia, oltre a olio d’oliva e formaggio di capra.) Il parco nazionale esteso sulle isole Brioni è un’eccellente gita di un giorno, con collegamenti in barca dal vicino villaggio di Fasana.

Castelsardo, Sardegna

Vista di Castelsardo e fortezza, Sassari, Sardegna, Italia.

CREDITO: MIENEKE ANDEWEG-VAN RIJN/GETTY IMAGES

L’incantevole Castelsardo, con le sue strade tortuose, le spiagge mozzafiato e le rovine dell’età del bronzo, è una base balneare perfetta per esplorare la costa settentrionale della Sardegna . La cittadina medievale sulla collina ha numerose opzioni di alloggio e incantevoli locali di pesce e wine bar che servono pesce spada locale e bianchi croccanti sardi, oltre a buone strade che portano all’iconico Capo Caccia, alla Spiaggia Rena Bianca e alla Costa Smeralda in meno di due ore.

Ambleside, Inghilterra

La dolce cittadina di Ambleside è la porta d’accesso al famoso Lake District inglese (patrimonio dell’umanità). Un villaggio verde, pub accoglienti e negozi non di catena danno un senso della cultura locale mentre la Bridge House del XVII secolo, costruita sul piccolo fiume, offre uno sguardo al passato della città. L’ascesa a Loughrigg Fell è un modo popolare per vedere lo splendido lago Windermere dall’alto, mentre gli ambiziosi escursionisti nella natura possono fare il giro del lago lungo la Windermere Way di 45 miglia. La foresta di Grizedale offre maggiori opportunità per l’escursionismo, la mountain bike, l’equitazione e persino il rivestimento con zip tra le cime degli alberi: tieni d’occhio le sculture d’arte all’aperto incastonate nei boschi.

Pyrgi, Grecia

I villaggi più belli della Grecia - Pyrgi tradizionale unico nell'isola di Chios con case ornamentali

CREDITO: FREEARTIST/GETTY IMAGES

La fama di Pyrgi è l’incredibile xysta – disegni geometrici in bianco e nero – che coprono i suoi edifici, archi, balconi e campanili. Situato nella splendida Chios, Pyrgi è una delle due dozzine di mastikahoria dell’isola dell’Egeo : villaggi coinvolti nella coltivazione del lentisco, storicamente utilizzato per produrre liquori, bevande, cibi e gomme da masticare. Ma gli intricati motivi decorativi sono unici per Pyrgi e sono un’influenza del controllo genovese sull’isola nel Medioevo: sono essenzialmente graffiti italiani medievali.

Telč, Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca ha molte piccole città che sembrano scaturite da un racconto popolare. Uno da non perdere è Telč, una città patrimonio mondiale dell’UNESCO vicino al confine tra Moravia e Boemia. Lo squisito centro storico di Telè sembra la fantasiosa creazione di uno scenografo hollywoodiano. Ancorata da un castello rinascimentale, la piazza principale triangolare stupisce con case in pietra color caramello collegate da una linea ininterrotta di delicati archi.

articolo originale: www.travelandleisure.com


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto