Home Ambiente Disastro ambientale in California: 30mila kg di metano liberati ogni ora

Disastro ambientale in California: 30mila kg di metano liberati ogni ora

237
0
CONDIVIDI

Disastro ambientale in California: si rompe una condotta di gas naturale. Sono circa 30 mila i chili di gas che scaturiscono dal terreno ogni ora.

Speravamo che questo 2016 sarebbe iniziato meglio di come si è invece concluso il 2015, che ha assistito inerme del più grave disastro ambientale della storia del Brasile, e invece la cosa si è ripetuta ancora.

In questi giorni, il governatore della California Jerry Brown ha dichiarato lo stato di emergenza a causa di una grave fuga gas avvenuta nel quartiere di Porter Ranch, a 40 chilometri a nord dal centro di Los Angeles.

Questa grossa fuga di metano potrebbe diventare il peggior disastro ambientale degli Stati Uniti dopo la marea nera causata dall’esplosione della piattaforma BP nel 2010.

La perdita è stata scoperta in un impianto di stoccaggio nelle montagne di Santa Susana a fine ottobre. Sono circa 30 mila i chili di gas naturale che scaturisce dal terreno ogni ora. Sembra che la colpa sia di una falla nell’impianto di stoccaggio del fornitore, la Southern California Gas Company (SoCalGas). Ora la nube tossica mette a rischio la salute dei cittadini, le cui case più vicine alla fonte delle emissioni distano appena un chilometro e mezzo.

In questi mesi, sono stati migliaia i residenti costretti a evacuare le loro abitazioni. E allo stato attuale, gli scienziati non sono ancora riusciti a capire come contenere la fuga di gas.

Secondo il Dipartimento della sanità pubblica l’esposizione verso queste sostanze chimiche non dovrebbe portare a problemi di salute permanente o di lunga durata. Tuttavia, nel breve termine, possono verificarsi alcuni sintomi ricorrenti, soprattutto nelle persone più sensibili.





Quando il Dipartimento di Salute ha tenuto una riunione nella comunità di Porter Ranch sull’esposizione a metano e mercaptani, i funzionari hanno spiegato che nausea, vertigini, vomito, mancanza di respiro e mal di testa sono tra i problemi di salute “in linea con esposizione per inalazione di mercaptani. ”

Questo disastro ambientale avrà grosse ripercussioni anche sul clima, visto che il componente principale del gas naturale è il metano, fino a 86 volte più efficace della CO2 nel trattenere il calore in atmosfera entro i primi 20 anni dal rilascio.

Le ipotesi parlano della rottura di una condotta di una ventina di centimetri di diametro ad una profondità di circa 150 metri. Questo deposito naturale nelle montagne di Santa Susana è uno dei più grandi del Paese, con un volume di circa 4 chilometri cubi a una profondità di 2,6 chilometri.

Il metano, proveniente da altri Stati e dal Canada, viene stoccato nel serbatoio di Porter Ranch, per poi essere distribuito a 22 milioni di persone nel bacino di Los Angeles.

Serviranno mesi per trovare il modo di fermare la fuoriuscita di gas dopo il fallimento dei primi 7 tentativi.

Nel frattempo, la SoCalGas dice che sta lavorando incessantemente per trovare un modo di risolvere la situazione. La società ha detto che a partire da fine dicembre più di 2.290 famiglie hanno accettato di trasferirsi  lontano dal luogo del disastro.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here