Home Ambiente Chernobyl costituisce ancora un pericolo?

Chernobyl costituisce ancora un pericolo?

395
0
CONDIVIDI

Le societa’ di costruzioni francesi Vinci e Bouygues hanno evacuato a titolo precauzionale il proprio personale dalla centrale nucleare di Chernobyl, in seguito al crollo di un tetto. Le due compagnie hanno richiamato 80 persone che lavorano al progetto per la nuova struttura in acciaio che entro il 2015 dovrebbe sigillare tutta l’area del reattore numero 4, teatro nel 1986 del peggior incidente nucleare della storia. L’ente che gestisce la centrale atomica di Chernobyl aveva rassicurato che il crollo non ha causato feriti, ne’ un aumento della radioattivita’ che e’ “rimasta nella norma”. Nessun danno e’ stato riportato al sarcofago che nell’estate del 1986 fu calato sul reattore dell’incidente.
Il tetto crollato era stato costruito nell’ambito della messa in sicurezza dell’impianto dopo l’incidente di 27 anni fa, ma e’ staccato dal sarcofago. La nuova struttura a cui lavorano anche le societa’ francesi, un arco d’acciaio alto 100 metri e lungo 150, dovrebbe racchiudere il sarcofago costruito nell’estate del 1986 e tutta l’area circostante. Alcuni studi stimano che nel sarcofago vi siano ancora 200 tonnellate di materiale radioattivo e altamente pericoloso. 

Vladimir Chuprov, coordinatore della campagna di Greenpeace Energia nucleare e la Russia, non la vede così chiaro. Egli fa notare che, anche se la radiazione di fondo non è cambiata, quanto è successo è un segno preoccupante,  se il muro e il tetto hanno cominciato a crollare nella Turbine Hall, non vi è alcuna garanzia che il resto del rifugio, che era costruito per impedire la propagazione di radiazione nel 1986, rimarrà in piedi.

Egli afferma anche che la vita del sarcofago che protegge i reattori si concluderà a breve. In realtà, stanno costruendo un nuovo tetto, ma in caso di incidente prima che questo nuovo lavoro sia finito, la radiazione potrebbe diffondersi di nuovo.

Inoltre, secondo Chuprov, il sarcofago ha un altro problema: polveri sottili si stanno accumulando all’interno della struttura, una polvere che è radioattivo e può estendersi per chilometri, creando un terribile problema di inquinamento locale.

In breve, ancora una volta, viene dimostrato che il pericolo Chernobyl continua a esistere e il suo inquinamento nucleare dura decenni. Tutti continuano a dire che la situazione è sicura, ma quando mai sono stati onesti rispetto alle situazioni riguardanti il nucleare? con Fukushima lo sono stati? Solo davanti all’evidenza lo sono, solo quando i danni ormai sono fatti e non si può più porre rimedio in nessun modo.