Home Alimentazione Biologica Succo di limone: benefici e controindicazioni

Succo di limone: benefici e controindicazioni

14476
1

Succo di limone: quali sono i benefici e quali le controindicazioni di uno dei rimedi naturali più diffusi e noti.

Il succo di limone è un prodotto naturale molto apprezzato per i suoi vari benefici. In genere, è un rimedio che viene diluito con acqua o associato ad altri ingredienti e rimedi naturali.

È una soluzione che può entrare a far parte della nostra routine quotidiana, con grande benessere del nostro organismo.

Abbiamo visto, ad esempio, i benefici che può comportare bere al mattino, appena svegli, una tazza di acqua tiepida e succo di limone:

  1. Rafforza il sistema immunitario
  2. Bilancia il PH
  3. Aiuta nella perdita di peso
  4. Aiuta la digestione
  5. È diuretico
  6. Purifica la pelle
  7. Rinfresca l’alito
  8. Allevia i problemi respiratori
  9. Aiuta contro la disidratazione
  10. Aiuta a eliminare il caffè

Il succo di limone è inoltre un’ottima fonte di vitamina C, utile a combattere l’invecchiamento precoce, ma anche vari disturbi legati a mal di gola, raffreddore e stati influenzali.




Il limone, non dimentichiamolo, è un potente antibatterico naturale e per combattere il mal di gola può essere adoperato in diversi modi: per effettuare gargarismi e disinfettare il cavo orale, o aggiunto alle bevande, meglio se fredde per conservare appunto intatta la vitamina C. Questa sostanza, infatti, sostiene la naturale attività del sistema immunitario e aiuta il corpo ad affrontare le infezioni.

Ma naturalmente, i suoi benefici non terminano qui. Secondo uno studio condotto dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Bergamo, mezzo bicchiere di succo di limone ogni giorno potrebbe aiutarvi a sconfiggere anche calcoli e coliche.

E ancora, la vitamina B3 in esso contenuta rinforza i vasi sanguigni ed aiuta a prevenire eventuali emorragie interne.

Ma quali sono le sue controindicazioni? Ce ne sono?

Come per molti altri alimenti, è importante innanzitutto prestare attenzione alle combinazioni alimentari che, se fatte erroneamente, possono provocare acidità di stomaco o cattiva digestione.

Loading...

Abbinarlo con lo zucchero, ad esempio, è sbagliatissimo, perché aggrava le condizioni di acidità di stomaco.

Ancora, bisogna prestare molta attenzione durante il suo consumo, perché mette a rischio lo smalto dei denti. Se volete berlo tutte le mattine, ad esempio, aiutatevi con una cannuccia, in modo da ridurre il pericolo di corrosione. In generale, per preservare lo smalto, diluitelo sempre con acqua.

Chi soffre di dispepsie, acidosi, infiammazioni gengivali o piorrea dovrebbe evitare di assumere succo di limone puro.

Particolare attenzione deve essere prestata da chi soffre di gravi insufficienze epatiche, iperacidità gastrica cronica e tutte quelle affezioni che compromettono la capacità dell’organismo di trasformare nel corso della digestione l’acido citrico.

(Foto)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.