Home Alimentazione Biologica Alimentazione bio: essere in sovrappeso causa danni ambientali

Alimentazione bio: essere in sovrappeso causa danni ambientali

2163
0
Essere in sovrappeso o obesi causa danni ambientali? A quanto pare sì

Essere in sovrappeso è gravoso per la salute, ma non solo. L’obesità crea dei danni consistenti anche all’ambiente.

La passione del cibo è cosa buona e giusta. La “troppa” passione può però portare a problemi di obesità o sovrappeso. Sui danni di un peso eccessivo sulla salute si sono scritti fiumi di inchiostro. Una nuova ricerca italiana getta luce su un aspetto fino a oggi poco considerato: i danni ambientali che l’obesità comporta.

Secondo i ricercatori del Consiglio per la ricerca in agricoltura e Analisi dell’economia agraria, sono 2mila miliardi i chili di troppo sprecati in Italia. Con relativo consumo di acqua, energia e terra. Ma lo studio, pubblicato da “Frontiers in Nutritional Immunology” dice molto di più.

Persone in sovrappeso: ecco lo spreco alimentare metabolico

Lo studio, coordinato da Mauro Serafini, ha analizzato la dieta di 60 persone in sovrappeso o obese. Il focus della ricerca è su quegli alimenti considerati maggiori responsabili dell’obesità: zuccheri, grassi animali, alcolici e bibite.

Da questa prima analisi hanno sviluppato poi un indice chiamato “dello spreco alimentare metabolico”. A cosa serve? Lo strumento è usato per calcolare quali sono i chili in più assorbiti da persone obese o in sovrappeso.

I risultati sono stati poi messi in relazione all’impatto che questi “kg in eccesso” hanno sullo stato dell’ambiente:  «Abbiamo espresso la quantità di cibo responsabile del loro sovrappeso: 63,1 kg di cibo di troppo per ogni individuo sovrappeso e 127,2 kg per ogni obeso (5710 kg per l’intero campione)», spiega Serafini nello studio.

2.081 miliardi di chili sprecati

Calcolando la popolazione italiana in sovrappeso, circa 20 milioni, e quella obesa, poco inferiore ai 6 milioni di individui, il risultato che viene fuori è di 2.081 miliardi di chili.

Si tratta di uno spreco alimentare che provoca danni ambientali da non sottovalutare, secondo Serafini. Il team di ricerca ha operato alcuni confronti per aiutarci a capire di cosa stiamo parlando. Quei chili in più riflettono, per esempio, uno spreco di acqua pari al 13% del volume del Lago di Garda.

E ancora per la CO2, i chili di troppo corrispondono all’11,8% delle emissioni provocate dalla produzione agricola in Italia. Ancora più sorprendente il dato sul consumo di terreno: parliamo di una superficie pari al 73% della superficie di Asia ed Africa.

Obesità infantile, 41 milioni i bambini affetti sotto i 5 anni




I problemi di sovrappeso e obesità si manifestano fin dalla più tenera età. Secondo uno studio della Duke National University, sono 41 milioni i bambini sotto i 5 anni che ne sono affetti. Tra gli alimenti più pericolosi, le patatine: sono molto caloriche e non saziano; spesso, inoltre, sono consumate come uno snack.

Loading...

APPROFONDISCI: Obesità infantile: le cause e i cibi peggiori per i vostri bambini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.