Home Alimentazione Biologica Sindrome del colon irritabile: i rimedi naturali che funzionano

Sindrome del colon irritabile: i rimedi naturali che funzionano

35775
2
CONDIVIDI

La sindrome del colon irritabile? Si combatte bene con i rimedi naturali: parola di scienziati!

Oltre un italiano su tre, con una netta prevalenza di donne, soffre di sindrome del colon irritabile. Spasmi, crampi, dolori diffusi o in punti precisi, diarrea, stipsi sono alcuni dei sintomi più comuni.

Abbiamo parlato varie volte della sindrome del colon irritabile e, in particolare, di alcuni rimedi naturali utili ad alleviarne i disturbi. Abbiamo anche visto come combattere questa problematica, adottando un approccio omeopatico.

E se vi dicessimo che anche la scienza, adesso, ha ammesso l’efficacia dei rimedi naturali nel trattamento di questo disturbo così diffuso?

Lo studio

La conferma viene da una nuova ricerca tutta italiana, condotta dall’Istituto di Farmacologia e dal Dipartimento di Medicina Interna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Sassari.

Nel corso degli anni, sono stati diversi gli approcci terapeutici che hanno cercato di trovare soluzioni alternative ai tradizionali trattamenti farmacologici per la cura della sindrome del colon irritabile.

I ricercatori ne hanno scelti alcuni per capire la loro influenza sia nel trattamento della colite ulcerosa, che del morbo di Crhon.

Dagli studi condotti, sembra che probiotici, in particolare il Saccharomyces boulardii e i lattobacilli (tra cui Lactobacillus rhamnosus ), prebiotici, fibre, e alcuni medicinali vegetali, soprattutto l’olio di menta piperita, siano efficaci nel migliorare i sintomi dei disturbi intestinali.

Probiotici

Cerchiamo di conoscere più da vicino questi rimedi naturali: partiamo dai probiotici. Batteri benefici che svolgono un’azione salutare sulla flora batterica, i probiotici aiutano a diminuire il dolore addominale, tra i sintomi più fastidiosi della sindrome del colon irritabile. Studi evidenziano come i probiotici abbiano un effetto positivo sulla prevenzione della diarrea, potenzino la risposta del sistema immunitario e allevino il disagio e la presenza di disturbi digestivi.

I prebiotici possono essere considerati il nutrimento dei probiotici. La loro azione è infatti quella di aiutare le colonie di probiotici e di contribuire al benessere generale dell’organismo. Tra le fonti vegetali di queste sostanze troviamo: cibi ricchi di fibre come asparagi, legumi, avena, aglio, tarassaco e frutta secca, in particolare noci.

Fibre

Soprattutto quelle contenute nella frutta e nella verdura, nei cereali integrali e nei legumi.

Menta piperita

L’olio di menta piperita ha diversi campi di applicazione: aiuta contro la rinite allergica, contro le coliche, potenzia la memoria. I principali benefici di questa pianta, però, si hanno nella lotta contro la sindrome dell’intestino irritabile, in particolare nell’alleviare i forti dolori addominali.

Secondo Dino Vaira, professore associato del dipartimento di Gastroenterologia e Medicina Interna dell’Università di Bologna, “sicuramente è più comodo assumere antidiarroici durante le crisi e continuare a seguire la propria abituale alimentazione. Si rischia però di abusarne, perché l’intestino si abitua al farmaco e questo fa scattare un circolo vizioso, che tende a cronicizzare il disturbo”.




Più che seguire un trattamento farmacologico, dunque, meglio intervenire prima con rimedi naturali e alimentazione, riducendo il rischio di creare una vera e propria dipendenza ai farmaci che porta a mal sopportare persino una crisi lieve.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here