Home Alimentazione Biologica Ravioli alla farina di castagne e ripieno di zucca

Ravioli alla farina di castagne e ripieno di zucca

926
2
CONDIVIDI

Siamo nel periodo magico dell’autunno, i suoi frutti tipici sono le castagne, i funghi, la zucca. In questi giorni mi sono cimentata a provare una nuova ricetta, dei ravioli con castagne e zucca. L’esperimento è risultato essere veramente delizioso.

Ingredienti x quattro persone:

  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di castagne
  • 4 uova
  • Sale qb
  • Acqua qb
  • 1 kg di zucca precedentemente bollita
  • 150 gr di parmigiano
  • 100 gr di pan grattato
  • pepe qb
  • noce moscata a piacere

Procediamo setacciando le due farine insieme e mettendole a fontana su un piano di lavoro. Rompiamo al centro le uova, aggiungiamo un pizzico di sale e iniziamo a lavorare la pasta, se dovesse risultare troppo compatta aggiungete un pò d’acqua. Continuiamo a lavorare la pasta finchè non sarà bella liscia. Per risparmiare tempo possiamo usare anche l’impastatrice. Quando l’impasto sarà pronto avvolgiamolo in un panno e lasciamolo riposare per una mezz’ora in frigo. Contemporaneamente avremmo provveduto a tagliare la zucca a fette, privandola dei semi, della buccia e fatta bollire, oppure per velocizzare i tempi avremmo messo la zucca in una pentola a pressione. Se la facciamo bollire in una pentola calcoliamo che all’incirca ci possono volere 30-40 minuti, mentre se utilizziamo la pentola a pressione dal momento del fischio contate 10 minuti circa.

Aspettiamo che la zucca si raffreddi, è più semplice la lavorazione con l’impasto, e poi procediamo a schiacciarla e a condirla con un pizzico di sale, pepe e noce moscata a piacere, aggiungiamo il parmigiano e mescoliamo il tutto.

Il ripieno a questo punto è pronto, assaggiamolo per verificare la quantità di sale e altre eventuali spezie.

Prendiamo l’impasto, che precedentemente avrà riposato, e stendiamolo sulla spianatoia, facendone una sfoglia sottile rettangolare con la macchina o con il mattarello. Ricordate sempre di spolverizzare il piano di lavoro. Fate delle strisce in lunghezza alte 5 cm, spolverizzate sopra con un pò di pane grattugiato e mettete un cucchiaino di ripieno ogni 5 cm circa e poi coprite con un’altra striscia di pasta e tagliate la forma dei vostri ravioli chiudendo i bordi.  Il pane grattugiato servirà ad assorbire l’umidità del ripieno. Quando avrete preparato tutti i ravioli riponeteli in un piano coperto di carta assorbente e spolverizzate con della farina se non li utilizzate subito. Possiamo condire i nostri ravioli semplicemente con olio evo e salvia, oppure ottimi sono anche con il ragù di seitan come ho preferito condirli io.

Buon appetito..

  • Mary

    Ciao,

    se non li utilizzo subito, ma il giorno dopo, devo metterli in frigo?
    Li chiudo in un contenitore ermetico?

    • admin

      Ciao Mary, si mettili in frigo, coprili solo con della carta assorbente, ma se porri, cipolla o aglio aperti allora chiudili perchè assorbono gli odori