Home Alimentazione Biologica Prezzemolo e basilico antibatterici naturali: la scoperta

Prezzemolo e basilico antibatterici naturali: la scoperta

4934
0
CONDIVIDI
basilico e prezzemolo antibatterici naturali

Gli oli essenziali di prezzemolo e basilico sono degli antibatterici naturali. La scoperta arriva dal lavoro congiunto di due università italiane e due istituti tunisini.

Cercate degli antibatterici naturali? Li trovate in dispensa! Una nuova ricerca aggiunge le proprietà antibatteriche alla lunga serie di benefici di piante come prezzemolo e basilico. Vediamo cosa hanno scoperto i ricercatori.

Lo studio

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Microbial Pathogenesis. È stata condotta dalle Università di Pisa e Pavia, con la collaborazione di due istituti tunisini: University of Monastir e Water Research and Technologies Center. È la prima volta che uno studio indica il prezzemolo e il basilico come antibatterici naturali. Questa proprietà sarebbe particolarmente spiccata negli oli essenziali delle due piante: Petroselinum crispum e Ocimum basilicum.

Nel dettaglio, gli scienziati hanno analizzato l’attività antimicrobica su alcuni ceppi batterici patogeni del genere Vibrio. I batteri sono stati ‘raccolti’ dall’acqua di mare o da frutti di mare crudi o poco cotti.

Le proprietà antibatteriche degli oli essenziali delle due piante sono state valutate su alcuni criteri specifici. È stato infatti misurato l’impatto degli elementi sia sui batteri in quanto tali, sia sulla capacità di inibirne la proliferazione.




In particolare, poi, è stata studiata l’azione di disgregazione del biofilm batterico. O la capacità di impedirne la formazione. Questo ‘biofilm’, una volta sviluppato, rende il microrganismo più virulento. Diventa cioè più potente e gli antibiotici difficilmente riescono ad aggredirlo.

Entrambi gli oli essenziali sono capaci di inibire la crescita dei microorganismi coltivati in vitro”, ha spiegato Guido Flamini dell’UniPi. “Il basilico ha mostrato un’attività leggermente maggiore”.

Flamini si è occupato anche di analizzare la composizione chimica dei due oli essenziali. Nel prezzemolo ha identificato 26 composti (pari al 98.3% del totale). Nel basilico sono stati individuati 48 elementi (che corrispondono al 99.1% del totale.

Prezzemolo e basilico: due alleati naturali

Se ci seguite da un po’ di tempo, conoscete bene le caratteristiche delle due spezie. Ma facciamo comunque un ripasso! Il prezzemolo è noto soprattutto per l’azione antiossidante dei suoi flavonoidi tra cui la luteina. Un’azione potenziata anche dalla forte presenza di vitamina C. Stimola la secrezione gastrica e la diuresi, regolarizza la pressione, aiuta contro l’anemia, rafforza il sistema immunitario.

Al basilico sono invece riconosciuti benefici all’apparato respiratorio: aiuta contro tosse, mal di gola, bronchite, asma, raffreddore. Ottimo anche contro lo stress, il colesterolo, i calcoli renali e le punture di insetto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here