Home Alimentazione Biologica Parmigiana di zucchine e melanzane

Parmigiana di zucchine e melanzane

265
0
CONDIVIDI

Inizia il periodo delle melanzane e delle zucchine…buonissime, anche se, in verità, nella mia bottega di fiducia di melanzane ancora non ne ho vista una! 

La melanzana è l’ortaggio estivo per eccellenza, è ricca di acqua e contiene pochi zuccheri, ha proprietà depurative e diuretiche, stimola l’attività del fegato ed è consigliata nelle diete per abbassare il colesterolo nel sangue.
La melanzana ha poche calorie, un basso contenuto di grassi, di proteine e di zuccheri, per questo rientra spesso nelle diete dimagranti. Contiene vitamine del gruppo A, B, C, acido folico,potassio, tannini, fosforo, sodio e calcio, inoltre include certe sostanze amare simili a quelle che si trovano nelle foglie dei carciofi (stimolano la produzione della bile e abbassano il colesterolo), acido caffeico e acido clorogenico (antibatterico). È utile come blando sedativo e come stimolante dell’attività del fegato, del pancreas e dell’intestino. Favorisce la diminuzione del colesterolo nel sangue,stimola la diuresi ed è leggermente lassativa. Queste proprietà contribuiscono a svolgere una sicura attività depurativa e disintossicante dell’organismo, ed è per questo indicata nei casi di gotta, arteriosclerosi, infiammazioni delle vie urinarie, epatite e stitichezza.

La ricetta è semplicissima, basta lavare accuratamente gli ortaggi e tagliarli in fette abbastanza spesse così da ottenere tante rondelle. Ungo leggermente una teglia da forno con olio evo o burro di soia, distribuisco un po’ di pane grattugiato e sistemo le mie fettine coprendo tutti gli spazi, su ognuna sistemo una fetta di pomodoro, condisco con sale integrale e pepe, poi ci metto una fogliolina di basilico ed aggiusto un filo di olio, ovviamente evo. A piacere potete aggiungere una fettina di fiordilatte oppure si possono condire alla fine con delle scagliette di parmigiano, se si è vegani e lo si preferisce si possono aggiungere fettine di mozzarisella. Si inforna a 180° per una ventina di minuti o fino a che l’ortaggio sia cotto. Se necessario, durante la cottura si può aggiungere qualche tocchetto di burro oppure olio.
Una ricetta salvacena buonissima e molto estiva come profumi.

Nina O.

Foto “http://www.cucinatrapanese.com”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here