Home Alimentazione Biologica Alimentazione bio: ecco il panettone vegano con zenzero candito

Alimentazione bio: ecco il panettone vegano con zenzero candito

3309
0
CONDIVIDI
Ricette Bio: il panettone vegano con zenzero candito

I dolci natalizi sono uno dei simboli delle feste, ma spesso dobbiamo rinunciarvi per la presenza di grassi animali o additivi chimici. Ma c’è un’alternativa! Ecco il panettone vegano, sano e semplice, da realizzare con le vostre mani.

Il Natale sta arrivando e porta con sé una serie imperdibile di appetitose ricette, tipiche delle feste. In molti però si privano (a ragione) dei dolciumi, perché in realtà sono frutto di lavorazione industriale. Sono spesso pieni di conservanti e ingredienti di bassa qualità o di origine animale. Ma come si fa a dire no al panettone? C’è una soluzione per non scontentare i vostri figli e, allo stesso tempo, non rinunciare al proprio stile di vita sano. Avete mai pensato di preparare il panettone vegano in casa, con le vostre mani? Non è difficile, anzi. Ci sono alcune ricette molto semplici, con cui realizzare un dolce che sarà una vera gioia per il palato.

Ingredienti per preparare il panettone vegano

Per realizzare un panettone vegano per uno stampo dal diametro di 13-14 cm, vi occorrono:

  • 170 g di farina di manitoba;
  • 190 g di farina di tipo 0 biologica;
  • 30 g di amido di mais;
  • 100 g di zucchero integrale di canna;
  • 100 g di burro di cacao;
  • 20 g di lievito di birra fresco;
  • 200 ml di latte di soia;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere;
  • 1 cucchiaino di vaniglia;
  • Uvetta e zenzero candito

Procedimento: il panettone vegano, prima lievitazione

  • Innanzitutto setacciate la farina di manitoba e la farina 0 con l’amido di mais;
  • Unite lo zucchero, la curcuma, il sale e la vaniglia in polvere;
  • Sciogliete a bagnomaria il burro di cacao;
  • Riscaldate il latte di soia, dentro cui scioglierete il lievito di birra;
  • Iniziate ad amalgamare gli ingredienti secchi unendo il latte caldo e il burro di cacao fuso; l’impasto dovrà risultare omogeneo e morbido, non liquido o troppo appiccicoso;
  • Coprite l’impasto con un panno umido e lasciate a lievitare a una temperatura di 30 gradi circa per 10 ore.

Lo zenzero candito per il panettone vegano

Mentre aspettate lo scadere delle 10 ore di lievitazione, passate alla preparazione dello zenzero candito. Prepararlo è davvero semplice, anche se occorre un po’ di tempo (circa un’ora e mezza). Per preparare zenzero candito a sufficienza per un panettone vegano, procuratevi 500 grammi di radice fresca, 800 grammi di zucchero di canna integrale e un litro d’acqua.

Eliminate la buccia dalla radice di zenzero e tagliate il cuore del rizoma a rondelle sottili, di circa 3 millimetri. Poi riponetelo in una pentola e coprite del tutto le rondelle di zenzero con l’acqua. Portate il tutto a bollore e lasciate a sobbollire a fiamma moderata per circa 40 minuti, finché la radice non risulterà più morbida.

Scolate e mettete lo zenzero in un’altra pentola, questa volta con poca acqua e lo zucchero di canna. Cuocete finché lo zenzero avrà acquistato un colore ambrato e tutto il liquido sarà evaporato. Dopo di che, lasciate a fiamma bassa per altri 30 minuti circa.

Dopo aver lasciato raffreddare i vostri canditi, saranno pronti per l’impasto del vostro panettone vegano. Questa è una ricetta che potete usare anche per guarnire macedonie, gelati o tisane.

Il panettone vegano, seconda lievitazione

Preparato lo zenzero candito, è la volta dell’uvetta. Poco prima dello scadere delle 10 ore necessarie alla prima lievitazione, mettetela in ammollo. Poi strizzatela e passatela un po’ a setaccio nella farina (è un trucchetto efficace per evitare che si accumuli sul fondo del dolce).

Se ai vostri bambini o ai vostri ospiti non piacciono lo zenzero candito o l’uvetta, come alternativa potete utilizzare delle gocce di cioccolato fondente, della frutta secca o altri tipi di canditi.

Una volta uniti questi ingredienti all’impasto, lavoratelo velocemente con le mani su un piano infarinato. Lasciatelo poi a lievitare sempre intorno ai 29-30 gradi per circa 2 ore, questa volta riponendolo nello stampo.




Dopo la seconda lievitazione, riscaldate il forno a 170 gradi e cuocete il panettone vegano per circa 50 minuti. Dopo la cottura, fatelo raffreddare e servite in tavola.

Foto: N i c o l a

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here