Home Alimentazione Biologica Olio di canapa fa bene alle ossa e al cuore (e non...

Olio di canapa fa bene alle ossa e al cuore (e non solo)

10258
0
CONDIVIDI
olio di canapa

Con un gradevole sapore di nocciola, olio di canapa è l’ideale per apportare benefici alla nostra salute. Scopriamo insieme quali.

La natura ci offre molte soluzioni, spesso non ci rendiamo conto dell’enorme ricchezza che abbiamo alla nostra portata. La canapa è una di queste.

La scienza moderna rivela che la canapa, e ancor di più l’olio di canapa, contiene tutti gli aminoacidi essenziali e acidi grassi essenziali necessari per la vita umana. Infine Il seme di canapa è l’alimento vegetale con il più alto valore nutrizionale.

La canapa e i 9 amminoacidi essenziali

Innanzi tutto sottolineamo che la canapa ha un contenuto di proteine pari al 20-25 %: l’elevato contenuto di edestina, insieme con l’altra proteina globulare, l’albumina, fa in modo che la canapa contenga tutti e nove gli amminoacidi essenziali in una combinazione proteica unica in tutto il mondo vegetale.

Fornisce così al nostro corpo la base su cui creare altre proteine come le immunoglobuline: anticorpi che respingono le infezioni prima ancora che arrivino i primi sintomi percepibili.

L’olio di canapa, un equilibrio perfetto

L’olio di canapa quindi contiene l’apporto più elevato di acidi grassi essenziali (EFA) rispetto a qualsiasi altra fonte di alimentazione naturale. Gli EFA sono essenziali per la salute umana. Il corpo non è in grado di produrne, così l’unico modo per garantirne l’assunzione è quello di includerlo nella nostra dieta.

E l’olio di canapa è conosciuto proprio perchè contiene un equilibrio perfetto di Omega 3, 6 e 9.

I benefici dell’olio di canapa per l’organismo

E’ stato dimostrato che la somministrazione dell’olio di canapa è efficace per la cura di diverse patologie. L’uso quotidiano (circa 4/5 cucchiaini al giorno) fa diminuire rapidamente i livelli nel sangue di colesterolo LDL (quello “cattivo”) e di colesterolo totale quando in eccesso, riducendo così anche il rischio di trombosi e abbassa i livelli di trigliceridi nel sangue.

L’assunzione dell’olio di canapa, in sostituzione di altri oli, aiuta a prevenire e a ridurre l’arteriosclerosi ed altre malattie cardiovascolari perché mantiene più elastiche le pareti dei vasi sanguigni ed evita l’accumulo di grasso nelle arterie.

L’olio di canapa è usato anche nella prevenzione di altre malattie infiammatorie come l’infezione cronica della vescica, la colite ulcerativa, il trattamento del colon irritabile e del morbo di Crohn.

Utilissimo per la sindrome premestruale e nella menopausa; combatte l’osteoporosi e viene impiegato per curare problemi di apprendimento, deficit della memoria, difficoltà di concentrazione e mancanza di attenzione, depressione cronica e depressione post-parto. L’olio di canapa è impiegato, inoltre, nella cura di malattie asmatiche e affezioni respiratorie, sia delle basse che delle alte vie respiratorie.

L’olio di canapa sulla pelle

Data la sua potentissima azione antinfiammatoria, quest’olio è ottimo per molti problemi della pelle come: psoriasi, vitiligine, eczemi, micosi, irritazioni da allergie, dermatiti secche e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate. Può inoltre migliorare le condizioni della pelle affetta da acne.

Oltre che all’ assunzione per via orale, si applica anche direttamente sulla zona da trattare per ridurre i pruriti e le infiammazioni. Efficace anche per la cura dei funghi alle unghie (onicomicosi). L’Olio di semi di canapa diventa utile anche per nutrire la pelle e per il massaggio.

LEGGI ANCHE: L’alternativa vegetale da provare: il latte di canapa biologico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here