Home Mondo Veg La Borragine un erba ottima nelle insalate e nei ripieni

La Borragine un erba ottima nelle insalate e nei ripieni

5205
0
CONDIVIDI

La borragine o borrana cresce spontaneamente nelle campagne di tutta Italia, è una pianta coperta da peli verdi con foglie lanceolate e fiori azzurri. Le foglie solitamente si mangiano in insalata oppure possono essere aggiunte alle paste ripiene,  i fiori possono essere aggiunti a varie insalate. La boraggine è un erba commestibile, ma non va consumata a dismisura in quanto risulta epatossica, la reale tossicità della pianta è limitata ai casi in cui se ne faccia un uso smodato, e sempre fresco, in quanto la cottura, anche breve, va a distruggere completamente le sostanze tossiche per l’uomo.

La borragine possiede notevoli proprietà diuretiche, sudorifere e utili a problemi respiratori. Sia le foglie che i fiori vengono utilizzati per le palpitazioni nervose, per i geloni, infiammazioni della vescica, influenza, disturbi intestinali e nefriti. Il periodo di raccolta migliore è nella primavera, in piena fioritura, il sapore della pianta è amarognolo.

Gli infusi della borrana sono utili per curare varie patologie.

Depurativo del sangue:

Foglie essiccate di dente di leone, borrana, cicoria selvatica, e crescione in parti uguali, 25 gr all’una. Fate bollire la miscela per 20 minuti in un litro di acqua, lasciate raffreddare e filtrate. Ne vanno bevuti un bicchiere prima di ogni pasto, la cura è consigliata per tutto il periodo primaverile.

La boraggine è un erba commestibile, ma non va consumata a dismisura,tutte le piante hanno poteri benefici e tossici, mangiate in grandi quantità fanno male.La reale tossicità della pianta è limitata ai casi in cui se ne faccia un uso smodato, e sempre fresco, in quanto la cottura, anche breve, va a distruggere completamente le sostanze tossiche per l’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here