maturità 2019

Maturità 2019 al via gli esami: 4 diete per 4 tipi di studenti

Esami di maturità 2019 alle porte? Ecco 4 tipi di diete, ciascuna per ogni biotipo di studente, che possono aiutare a migliorare le prestazioni e a ridurre ansia e stress.

Gli esami di maturità 2019 sono vicinissimi e mantenere la calma e la concentrazione può non essere semplice. Forte stress, stanchezza, caldo, aspettative possono condizionare la qualità delle giornate e la resa dello studio.

Per fortuna, esistono diverse soluzioni che possono venire in nostro aiuto. Abbiamo già visto una serie di rimedi naturali dolci utili a favorire la concentrazione e ridurre l’ansia, quali sono gli oli essenziali migliori per favorire lo studio e alcuni cibi per favorire l’apprendimento.

Oggi, vedremo invece quattro diete diverse, che possono aiutare quattro biotipi di persone ad affrontare gli esami di maturità.

Come afferma Serena Missori, specialista in endocrinologia, diabetologia e nutrizione, e autrice del volume ‘Allenati, mangia e sorridi’, l’alimentazione e l’integrazione in base allo psico-biotipo morfologico sono fondamentali per superare brillantemente gli esami di maturità.

maturità 2019

Ecco i quattro tipi di dieta proposti dall’esperta.

Maturità 2019: il biotipo cerebrale

Lo studente cerebrale è iperattivo e talvolta inconcludente. Tendenzialmente è ansioso e ha un sonno disturbato. Può essere soggetto a colite da stress e mani fredde e sudate che sopraggiungono in prossimità degli esami. Affamato di zuccheri, sotto stress è sempre più magro e ha bisogno di molte energie.

Secondo l’esperta, per poter superare gli esami di maturità “necessita di strategie mirate per migliorare l’efficienza mentale rendendo la mente unidirezionale, ottenere una calma vigile, studiare e arrivare alla maturità in piena efficienza psico-fisica. La colazione deve essere abbondante e ricca di nutrienti, come ad esempio una ciotola di frutta fresca con 20 mandorle e una tazza di fiocchi d’avena con latte (preferibilmente vegetale), oppure pane ai cereali, uova, frutta e verdura“.

Da bandire il caffè che eccita ancora di più il sistema nervoso, aumentando l’agitazione. Sì anche agli spuntini che devono essere frequenti ma fatti principalmente di frutta fresca. Contro la tensione addominale e la colite, si può pensare di assumere delle tisane rilassanti alla melissa e alla passiflora. “A pranzo e a cena – aggiunge l’esperta – prediligere pasti completi con cereali integrali o legumi rigorosamente decorticati per evitare l’aggravamento della colite, proteine magre, verdura cruda o cotta masticata accuratamente“.

Vietato studiare di notte, aumenterebbe il cortisolo e l’adrenalina che innescano fame e nervosismo. Utile il magnesio citrato per favorire il rilassamento e le vitamine B da assumere solo al mattino per migliorare la concentrazione.

maturità 2019

Maturità 2019: il Bilioso

Lo studente Bilioso “controlla in modo efficiente l’emotività, sopporta abbastanza bene le tensioni, vuole eccellere senza stressarsi mantenendo anche una buona forma fisica”.

Diciamo che questo studente non ha bisogno di molto aiuto per affrontare brillantemente gli esami di maturità, però può migliorare le prestazioni con alcuni piccoli trucchi.

Il primo è bere del tè verde, stimolante del sistema nervoso, più volte al giorno, entro le 16. Spuntini ogni 3-4 ore a base di cioccolata fondente, frutta fresca e secca. Pranzo e cena non dovrebbero essere mai saltati e ricchi di verdura, cereali integrali senza eccedere e proteine magre. Evitare di andare a dormire dopo le 23.

Maturità 2019: il Sanguigno

Il Sanguigno probabilmente “è il biotipo meno agitato in previsione della maturità e cerca di fare meno fatica possibile per raggiungere un risultato accettabile se è tendenzialmente robusto e razionale“. Questo studente ha bisogno di essere invogliato a studiare. Anche in questo caso, si consiglia una buona dose di tè verde, da assumere più volte al giorno, ginseng per attivare il metabolismo e vitamine del gruppo B. “Se il biotipo è sanguigno ma con componenti cerebrali, può manifestare ansia da prestazione simile al cerebrale, al quale si rimanda per i rimedi“, conclude Missori.

Maturità 2019: il Linfatico

Infine eccolo, lo studente Linfatico “è pletorico, pigro, rallentato, con sonnolenza e per niente allarmato dagli esami e spera di superarli positivamente, con un rassegnato ottimismo in caso di fallimento“.

In questo caso, per poter affrontare al meglio gli esami di maturità 2019, possono tornare utili stimolanti del sistema nervoso e del metabolismo come il tè verde, il caffè verde in tisana, il guaranà zuccheri semplici, proteine magre e la verdura.

Iniziamo dalla colazione

Nel contesto di un benessere generale la colazione diventa un pasto fondamentale.

Se volete aiutare vostro figlio a rendere al massimo durante la maturità, la prima regola è iniziare la giornata con la colazione perfetta. Ecco 5 regole per aiutarlo a sostenere lo stress dello studio.

maturità 2019

Non saltare la colazione

Sembra banale, ma non lo è. La prima regola per la colazione perfetta è fare in modo che il maturando non salti il pasto. Spesso gli esami di maturità inducono in uno stato di ansia e nervosismo che portano inappetenza. E si cade nella tentazione di mangiare poco e male, saltando i pasti. Nulla di più sbagliato. È la scienza stesso a dirlo. Digiunare al mattino non fa bene alla concentrazione e all’attenzione, mentre una colazione corretta ed equilibrata aiuta la memoria, la capacità di apprendimento, ascolto e l’analisi critica.

Leggi anche: Le tecniche di meditazione fanno un upgrade al cervello

Puntate sulla digeribilità

Scegliete alimenti leggeri e facilmente digeribili. Evitate tutti quei cibi grassi, farciti, lavorati industrialmente e ricchi di zuccheri semplici. Richiedono un impegno maggiore per essere digeriti e quindi l’organismo offrirà prestazioni inferiori per l’attività di studio e durante gli esami di maturità. Approvati ciambelle e biscotti, ma solo se fatti in casa con ingredienti genuini.

Leggi anche: 5 ricette per degli spuntini vegetariani senza glutine e latticini

Liquidi freschi e frutta

Visto il caldo che la stagione estiva porta con sé, non dimenticate di inserire nella colazione perfetta del maturando una bevanda fresca: latte vegetale, una spremuta o un estratto fatti con frutta fresca di stagione, che offra al ragazzo l’apporto necessario di vitamine, sali minerali, polifenoli, antiossidanti e calcio.

Inoltre, anche durante la giornata fate attenzione che il maturando assuma abbastanza liquidi per evitare il rischio di disidratazione. Preso dall’ansia per la maturità, vostro figlio potrebbe scordare di bere adeguatamente. Una bella bevanda fresca di tanto in tanto è l’ideale per ristorarsi dalla fatica dello studio.

Leggi anche: Energy drink fai da te: come realizzare bevande naturali per reintegrare i sali minerali…

Noci e frutta secca

Approvata anche la frutta secca. Contiene infatti Omega 3 e acidi essenziali che sono elementi molto importanti per il funzionamento del cervello. Mandorle, nocciole, noci aiutano le funzionalità cognitive, la memoria e la capacità di apprendimento. Scegliete i muesli che le contengono, così che le possa mangiare appena sveglio durante la sua colazione perfetta, ma offrite frutta secca anche come spuntino durante la giornata.

Leggi anche: Colazione: 5 soluzioni che ti mettono di buonumore

Non superate le 300/400 kcal

L’apporto calorico corretto che permette sia di sostenere la mole di studio per la maturità, sia di non appesantirsi e iniziare con la giusta carica, si aggira intorno alle 350 kcal. Ciò si traduce in un bicchiere di latte vegetale o uno yogurt magro, con caffè o orzo, unito a una porzione di frutta fresca, dei biscotti e dolci fatti in casa, o una tazza di cereali o muesli. E, perché no? Anche un pezzettino di cioccolato fondente per tenere su l’umore.

Lasciatevi ispirare dai suoi gusti e offritegli alimenti freschi, digeribili, ricchi di vitamine e sali minerali. Vostro figlio riuscirà ad approcciarsi allo studio con maggiore concentrazione e meno fatica. E… in bocca al lupo!

Leggi anche: Migliorare la memoria con la cannella: lo studio

(Foto)

alimentazione, ansia, dieta, esami di maturità, maturità 2019


Agnese Tondelli

La mia passione è sempre stata l'arte di creare con poco, e di riutilizzare le risorse per formare oggetti di nuova utilità. Per questo troverete numerosi articoli che riguardano il riciclo creativo e piccoli tutorial su come svolgere piccoli e grandi lavori domestici. Sono anche una mamma premurosa e mi piace dare dei consigli per vivere questo aspetto della nostra vita nel modo più naturale e sicuro possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter