Home Alimentazione Biologica L’albero dei miracoli: la Moringa

L’albero dei miracoli: la Moringa

2770
9
CONDIVIDI

Gli alberi del genere Moringa sono conosciuti da tempo come alberi dei miracoli. La scienza si sta occupando ora di indagare a fondo le loro proprieta’, come ci raccontano Sue Nelson e Marlene Rau report.

Alle pendici della catena himalayana, crescono alberi alti dai cinque ai dieci metri, con foglie piccole e ovali raggruppate tra loro, e con fiori color crema dal profumo delicato. Questi alberi appartengono alla specie Moringa oleifera – la piu’ coltivata tra le 14 specie del genere Moringa, conosciute anche col nome di ‘alberi dei miracoli’.

“E’ chiamato albero dei miracoli perche’ ogni sua parte ha qualche proprieta’ benefica,” dice Balbir Mathur, presidente della Trees for Life.

Le notizie sulla miracolosa natura di quest’albero potrebbero sembrarare ingigantite dalla stampa, in realtà alcune sono straordinariamente vere. Nativa del Nord dell’India, ma ora presente in tutta l’Asia, Africa e America Latina, la specie moringa e’ usata nei paesi in via di sviluppo da centinaia di anni, nelle ricette della medicina tradizionale, negli alimenti e come olio da condimento, come pesticida naturale, prodotto per la pulizia domestica, e – ultimamente – anche come biofuel.

Le specie moringa sono alberi estremamente tenaci, chiamati in alcune zone dell’Africa nebedies, che significa ‘che-non-muore-mai’, perche’ crescono in suoli poveri, ricrescono dopo essere stati tagliati, e sono tra i pochi alberi che producono frutti durante il periodo della siccita’. La moringa può essere coltivata tranquillamente anche nelle nostre zone.

Un antica tradizione indiana dell’Ayurveda dice che le foglie della pianta Moringa prevengono 300 malattie.

La ricerca scientifica ha dimostrato le foglie sono in realtà una centrale di valore nutritivo.

Grammo per grammo, le foglie di Moringa contengono:

Purtroppo, anche mentre la scienza canta le lodi di foglie di Moringa, queste informazioni vitali non hanno raggiunto le persone che ne hanno più bisogno.

La moringa ha un enorme potenziale per aiutare l’umanità.

Innanzitutto migliora la salute umana, aumentare l’aumento di peso del bestiame e la produzione di latte, migliora la crescita delle piante e delle colture rendimenti

Da un analisi nutrizionale è stato dimostrato che le foglie di Moringa sono estremamente nutrienti. In effetti, esse contengono grandi quantità di diverse sostanze nutritive importanti rispetto ad alimenti comuni spesso associati a questi nutrienti. Questi includono la vitamina C, che combatte una serie di malattie tra cui raffreddori e influenza, vitamina A, che agisce come uno scudo contro le malattie degli occhi, malattie della pelle, disturbi cardiaci, diarrea, e molte altre malattie; di calcio, che si basa ossa e denti forti e aiuta
prevenire l’osteoporosi, di potassio, che è essenziale per il funzionamento del cervello e dei nervi, e le proteine, i mattoni fondamentali di tutte le nostre cellule del corpo. E’ come un multi-vitaminico, tutto in uno.



Un altro punto importante è che le foglie di Moringa contengono tutti gli aminoacidi essenziali, che sono gli elementi costitutivi delle proteine. E ‘molto raro che un vegetale per contenere tutti questi aminoacidi. E la Moringa contiene questi aminoacidi in una buona percentuale, in modo che siano molto utili per i nostri corpi. Queste foglie potrebbe essere un grande vantaggio per le persone che soffrono di malnutrizione in quanto hanno una buona percentuale di proteine. Gli esperti ci dicono che il 30% dei bambini nell’Africa sub-sahariana sono carenti di proteine. La moringa potrebbe essere una fonte di cibo estremamente prezioso. Di fatto la moringa contiene:

  • Fosforo
  • Vitamina B1
  • Cromo
  • Manganese
  • Potassio
  • Ferro
  • Proteina
  • Vitamina C
  • Rame
  • Vitamina B2
  • Vitamina B3
  • Zinco
  • Magnesio
  • Vitamina A

Può bastare un cucchiaino di polvere di foglie essiccate al giorno, per riequilibrare i valori nutrizionali.

Conosciamo tutti bene i problemi della malnutrizione nel nostro mondo, e quanta sofferenza e morte possano portare. La cosa sorprendente è che la moringa cresce quasi esattamente negli gli stessi luoghi dove troviamo alti tassi di malnutrizione. Questi sono i paesi in cui Moringa
cresce, esattamente dove serve di più. E si sta informando sempre più i governi, gli enti, le associazioni per poter utilizzare nel modo corretto questa pianta dei miracoli.
Non solo le foglie molto nutriente, ma ogni singola parte della pianta Moringa è stata utilizzata per scopi benefici.

Nel 1997 al 1998, un test è stato condotto in Senegal per esaminare la capacità di polvere di foglie di Moringa per prevenire o curare la malnutrizione nelle donne in gravidanza o in allattamento e dei loro figli. Questo test è stata una collaborazione tra il Church World Service, il cui rappresentante Senegal era ben noto esperto di Moringa Mr. Lowell Fuglie, e la Organizzazione senegalese azione alternativa per lo Sviluppo dell’Africa (Agada).
Questo test ha trovato come i  seguenti effetti fossero comuni tra i soggetti che prendono polvere di foglie di Moringa: i bambini mantengono o aumentato il loro peso e vi è un evidente miglioramento complessivo salute, e le donne incinte hanno recuperato problemi di anemia e hanno avuto neonati con peso alla nascita superiore. Questo test viene ora ripetuto e ampliato in Ghana. Ulteriori prove sono necessaria in altri paesi.

Altri benefici queste piante le apportano alle colture.

Mr. Nikolaus Foidl e il suo socio, Leonardo Mayorga, sono stati alla ricerca di usi agricoli di Moringa in Nicaragua fin dai primi anni 1990. Hanno collaborato con l’Università di Hohenheim, in Germania e con il Dr. Michael Kreuzer del Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo.

Foidl ha trovato che lo spray, estratto dalle foglie, piò essere efficace con i semi di soia, mais, rape, fagioli neri, fagioli rossi, fagioli bianchi, pisell,peperoni, Chia, girasoli, fagioli mung, cipolle, caffè, tè, peperoncini, meloni e sorgo.

Lo spray può essere applicata a singole piante su piccola scala, o, dove vi è un apparecchiatura disponibile, può essere fatta su una scala molto grande.
I benefici testati sono:

  • Accelera la crescita delle giovani piante
  • Le piante sono più solide, più resistenti a parassiti e malattie
  • Prolunga la durata della loro vita
  • Più resistenti radici, steli e foglie
  • Produce più frutta  e più grande
  • Aumento della resa 20-35%

Foidl ha scoperto che questo spray ha una vasta gamma di effetti benefici sulle colture vegetali. Se anche una frazione di questi risultati può essere riprodotto nel campo, potrebbe essere una grande aiuto per tutte le zone che hanno grandi difficoltà di resa nell’agricoltura, come appunto l’Africa.

C’e’ una proprieta’della Moringa oleifera, in particolare, che sta scatenando la curiosita’della scienza. Se macinati, i semi dell’albero possono servire per purificare l’acqua non potabile, rendendo cosi’ la pianta indispensabile per contrastare le morti – circa 1.6 milioni secondo i dati della Organizzazione Mondiale della Sanita’ – che ogni anno si registrano nel mondo a causa dell’acqua non adeguatamente sanitizzata per scarse condizioni igieniche.

In alcune aeree rurali del Sudan, le donne gia’usano la Moringa per purificare l’acqua: quando raccolgono l’acqua dal fiume Nilo, mettono infatti una polvere fatta coi semi in una piccola borsa di stoffa a cui e’attaccato un laccio. In questo modo, muovendo la borsa in senso circolare, creano un vortice nel secchio affinché le particelle fini e i batteri flocculino con la polevere dei semi dell’albero, sedimentando sul fondo. Per poterla bere, l’acqua deve essere ulteriormente sanitizzata – sia bollendo, oppure filtrandola attraverso della sabbia o mettendola in piena luce in una bottiglia pulita per alcune ore (processo anche chiamato solarizzazione

 

Fonte “scienceinschool”

9 COMMENTI

  1. Un anno fa, ci siamo procurati la polvere delle foglie di Moringa Oleifera e abbiamo formato le capsule da 450 mg di contenuto. Ma prima di metterle in commercio ho voluto sincerarmi che il Ministero della salute non metta veti alla notifica e successiva vendita del prodotto. Mi sono quindi accorta che soltanto i semi e l’olio della Moringa sono considerati “piante ammesse negli integratori erboristici”. Non le foglie. Voi avete notizie più recenti? come posso proporre al pubblico un rimedio per legge vietato?
    altrimenti, cosa posso fare? grazie e volete rispondermi

    • Ciao Daniela a livello di legge non saprei come muovermi onestamente, non il nostro ambito ma forse proponendo prodotti che, come le foglie di moringa essiccata provengono magari dal commercio equo solidale forse forse così si può immettere. In ogni caso non vorrei dirti una cosa per un’altra e cercando così nella rete mi sono accorta che la regione Lombardia ha promosso un progetto in Ciad sui benefici della moringa per le popolazioni denutrite, forse attraverso loro puoi avere anche qualche info in più..provaci..non saprei come altro consigliarti. Trovo spesso girando in rete la vendita di foglie di moringa in polvere..tienici aggiornati.

  2. Greetings! I know this is kind of off topic but I was wondering if you knew where I could locate a captcha plugin for my comment
    form? I’m using the same blog platform as yours and I’m having trouble finding one?
    Thanks a lot!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.