Home Alimentazione Biologica Italiani amanti di frutta e verdura: 1,5 milioni i vegani

Italiani amanti di frutta e verdura: 1,5 milioni i vegani

671
0

Italiani sempre più green e vegetariani. Questo, almeno, il quadro risultate da “Buono da pensare”, l’indagine condotta da Gfk Eurisko, appena presentata a Milano al fuori Expo della Regione Marche. Una vera e propria fotografia del cambio di rotta nei consumi (e nella spesa) degli italiani.

Sono sempre meno, infatti, le persone che consumano carne. Rispetto a 20 anni fa, quando le carni rosse rappresentavano un terzo della spesa alimentare, ora questo alimento arriva appena a un quinto del budget messo a disposizione dagli italiani. Ben il 18,2% delle persone, infatti, ha deciso di eliminare o ridurre drasticamente il consumo di carne rossa a meno di una volta la settimana.

In aumento, invece, i vegetariani che risultano essere il 6% della popolazione totale; i vegani si attestano al 3%, minoranza in crescita che è arrivata a quota 1,5 milioni di persone.

Photo of a wire shopping basket full of fresh fruit and vegetables, isolated on a white background.

Meno carne ma anche meno cibo spazzatura e fast food. Oltre a prediligere  frutta e verdura (12,7%), infatti, gli italiani si sono dimostrati sempre più interessati alla cultura del cibo slow, escludendo i junk food dalla propria dieta e gli snack volanti che sono scelti solo dal 21% delle persone. Anche salumi e bevande gassose sono in netto calo.

Scelte a vantaggio della dieta mediterranea che è cresciuta dal 41% del 1995 al 62% di oggi. Frutto di una maggiore attenzione a ciò che si mangia e al proprio benessere: solo il 13% dei consumatori ha ammesso di “trascurare molto” la propria alimentazione.


Cambiano anche le abitudini legate alla gerarchia dei pasti: rispetto al 1995, il 17% in più delle persone dichiara di prestare attenzione alla colazione. Il 36% dei consumatori si ritaglia uno spazio fuoripasto, mentre l’importanza del pranzo completo scende dal 68% al 48% e della cena dal 41% al 25%.

In crescita, oltre a frutta e verdura, anche il consumo della soia, conosciuta da 4 italiani su 5 e consumata da almeno il 40% degli intervistati negli ultimi 6 mesi. Un alimento che è scelto in maggioranza nelle aree metropolitane (13%), da professionisti in posizione dirigenziale (25%) e laureati (17%) e da donne (58%).

Gli italiani più attenti alla sostenibilità e che hanno fatto una scelta vegana hanno un’età compresa tra i 18 e i 64 anni.

Loading...

Coloro che hanno scelto di seguire una dieta mediterranea consumano frutta e verdura circa 5 volte alla settimana, la pasta 4 o 5 volte alla settimana e la carne circa 3 volte alla settimana.

(Foto in evidenza: blog.jigsawclothing.com; foto interna: turbocharged)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.