FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE A SETTEMBRE

Frutta e verdura di stagione a settembre: ecco cosa portare in tavola

L’estate è al capolinea, il clima è ancora caldo ma è necessario affrontare questo mese con il giusto slancio, grazie alla frutta e verdura di stagione a settembre. Quali alimenti portare in tavola?

La frutta di settembre

Fichi

Particolarmente gustosi e apprezzati per la loro dolcezza, i fichi sono una buona fonte di vitamina C che è antiossidante e rafforza il sistema immunitario;vitamina K, indispensabile per il metabolismo osseo la coagulazione sanguigna; magnesio e potassio, per il benessere del sistema nervoso, il mantenimento del corretto equilibrio idro/salino, la regolazione della pressione arteriosa.

fichi neri

Lamponi

Tra i frutti di bosco più apprezzati, i lamponi sono drenanti, accelerano il dimagrimento, sono antinfiammatori, antitumorali, antiossidanti grazie ai tannini e ai polifenoli, contengono acido elagico che mantiene la pelle più elastica grazie alla produzione di collagene; grazie al chetone hanno un effetto brucia-grassi.

lamponi superfood

Melograno

Il melograno migliora il flusso sanguigno verso il cuore, tenendo le arterie libere dai depositi di grassi, previene il rischio di attacchi cardiaci, di arterosclerosi, abbassa il colesterolo cattivo, contrasta i radicali liberi, elimina i parassiti intestinali, è antinfiammatorio e astringente.

spesa di novembre melograno mela arancia

Kiwi

Rinfrescante, dissetante, diuretico, vitaminico e mineralizzante, il kiwi è antisettico e antianemico, regola la funzione cardiaca e la pressione arteriosa.

Trigliceridi alti: quanto conta l'alimentazione?

Uva

Regina per eccellenza del mese di settembre, l’uva è energetica, saziante, antitumorale, diuretica, disintossicante, elimina le scorie, è sconsigliata agli anemici ed è antivirale grazie all’acido tannico in essa contenuto.

FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE A SETTEMBRE
Schiacciata all’uva: una ricetta toscana dalla consistenza morbida e dal sapore intenso di mosto.

La verdura di settembre

Bietole

Forse poco apprezzate rispetto ai blasonati spinaci, le bietole sono, in realtà, un alimento ricco di proprietà benefiche: ipocaloriche, vitaminiche, ricche di minerali, sono indicate nella cura contro ipertensione, diabete, sovrappeso, grazie al loro effetto saziante.

Carote

Tuberi tra i più amati da grandi e piccini, le carote devono molte delle loro virtù al beta-carotene, anti-invecchiamento e antiossidante; rafforzano il sistema immunitario, prevengono i malanni stagionali. Sono ottime crude, cotte, a vapore ma anche sotto forma di succhi e centrifugati.

Sedano

Il sedano regola l’intestino, depura il sistema linfatico, è mineralizzante e vitaminico, contrasta lo stress e stimola il sistema immunitario… il tutto in pochissime calorie: solo 20 per 100 grammi!

Rucola

Dal gusto amaro, la rucola è disintossicante, epato-stimolante, digestiva, afrodisiaca stando agli antichi Romani, concilia il sonno e, grazie all’acido folico, è utilissima in gravidanza, prevenendo la spina bifida.

Porro

Alleato dell’apparato digerente, il porro riduce il gas intestinale, contrasta aerofagia, il gonfiore addominale. Inoltre è leggermente lassativo, disintossicante, antibiotico naturale grazie all’allicina, benefico per l’apparato cardiovascolare, contrasta l’invecchiamento cellulare, è consigliato nelle diete dimagranti.

Ricetta della schiacciata all’uva

Parlando di uva, non possiamo non citare una ricetta toscana davvero buonissima: la schiacciata all’uva, detta ciaccia con l’uva, dalla consistenza morbida e dal sapore intenso di mosto.

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina O
  • 100 grammi di zucchero
  • 300 ml di acqua
  • 12 grammi di lievito di birra
  • 500 grammi di uva
  • 50 grammi di olio extravergine d’oliva
  • semi d’anice a piacimento

Procedimento:

  • sciogliete il lievito di birra in acqua tiepida presa dal totale
  • versate la farina sul piano di lavoro, facendo la fontana col buco al centro, cui aggiungerete il lievito sciolto, un pizzico di sale, l’acqua restante sino ad ottenere un impasto liscio, elastico e morbido
  • formate con l’impasto una palla, avvolgetelo in una pellicola fino al suo raggiungimento del doppio del volume
  • riprendete l’impasto e lavoratelo con 4 cucchiai di olio, lo zucchero e i semi d’anice
  • disponete metà impasto sul fondo della teglia, distribuendovi sopra gli acini d’uva lavati e asciugati, con 1 cucchiaio di zucchero e irrorando il tutto con dell’olio extravergine
  • ricoprite con il secondo strato, pressando i bordi e distribuite nuovamente 1 cucchiaio di zucchero e l’olio
  • coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti
  • infornate a 180° per 40-45 minuti in forno statico.

Leggi anche:

frutta di settembre, frutta e verdura di stagione a settembre, verdure di settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.