Farina di manitoba: ricette in cucina

La farina di Manitoba possiede un’alta percentuale di proteine, possiede poco glutine e solitamente è utilizzata per produrre impasti che richiedono anche molte ore di lavorazione senza sgonfiarsi.

Pane armeno

Ingredienti: farina di manitoba 200gr, un pizzico di sale, 100 ml acqua e 60gr di olio evo.

Versate setacciando la farina di manitoba in una ciotola e poi aggiungete l’acqua che precedentemente avrete mescolato con il sale e fatto sciogliere il tutto. Mescolate bene e aggiungete a questo punto l’olio. Impastiamo velocemente tutti gli ingredienti con le mani, formiamo una pallina e copriamo con un panno lasciando riposare a temperatura ambiente per un 40 minuti circa. Questo impasto è particolare nella lavorazione, infatti passati i 40 minuti tirate tutti lembi esterni dell’impasto portateli verso il centro. Questo procedimento va fatto più colte sui vari lati e ogni volta deve rimanere a riposo per 30/40 minuti. Trascorsi queste tempi tagliate l’impasto in 3 parti uguali. Mentre ne preparate uno lasciate le altre a riposo, stendete l’impasto in una sfoglia sottile sottile che metterete in una placca foderata di carta da forno. Riscaldate nel frattempo a 200° e infornate per 4/6 minuti circa. Il pane armeno potrebbe essere condito con sesamo, semi di papavero, spezie a piacere, anche con cipolla, olive o quello che la nostra fantasia ci suggerisce.

manitoba1

Cornetti allo yogurt

Ingredienti:

250gr di farina 00_200gr di farina di manitoba_una bustina di lievito per dolci_2 uova_100 zucchero di canna integrale_ 2 vasetti di yogurt_20gr di burro di cocco.

In una ciotola capiente setacciamo le farine e il lievito, facciamo una piccola fontanella e aggiungiamo le uova, lo zucchero e l’olio di cocco che avremo mescolato prima in un’altra ciotola.

Mescolate bene il tutto e poi continuate a impastare con le mani, trasferendo l’impasto su un piano di lavoro. Dividete l’impasto in due parti uguali e procedete a stenderne uno dandogli la forma di cerchio, lo spessore dovrà essere di mezzo centimetro circa.

Ora con un coltello dividete in 6 parti uguali come fosse una raggiera, aggiungete al centro di ogni spicchio o della marmellata, o del miele, o gli ingredienti che preferite. Iniziamo  a chiuderli partendo dalla base come se li stessi arrotolando e diamogli la forma della mezza luna. Quando avrete chiuso tutte le 6 parti, prendiamo l’altro impasto e facciamo la stessa cosa. Sistemiamo i nostri cornetti nella placca rivestita con carta da forno e possiamo spennellarli con il bianco di un uovo per farli dorare, oppure con del latte vegetale. Nel frattempo avrete preriscaldato il forno a 180°, infornate per 20 minuti circa e prima di servirli fateli raffreddare.

Focaccia di carciofi

Ingredienti:

600 gr di farina di manitoba_15gr di lievito di birra_350 ml acqua tiepida_10gr di sale_ aglio qb_olio evo qb_5 carciofi.

In un piano mettete a fontana la farina e aggiungete il sale, il lievito di birra che avrete fatto sciogliere con un po’ di acqua tiepida, e la restante acqua un po’ alla volta. Mescolate bene il tutto e formate una pallina bella liscia. Lasciatela a lievitare a temperatura ambiente per 2 ore circa. Mentre aspettate la fase di lievitazione, potete preparare i carciofi, pulendoli bene dalle foglie più dure e facendoli insaporire con della mentuccia, del sale, olio evo e un po’ di aceto. Aggiungete anche prezzemolo e aglio. Una volta trascorso il tempo di lievitazione stendete l’impasto in una teglia con carta da forno e farcite con i carciofi,oppure altri ingredienti a piacimento. Nel frattempo avrete preriscaldato il forno a 180°, infornate per 25 minuti.

cucina vegetariana, cucinare manitoba, farina di manitoba, manitoba, ricette con manitoba, ricette in cucina, ricette pane armeno


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter