Home Alimentazione Biologica Dado vegetale fai da te in crema e in polvere

Dado vegetale fai da te in crema e in polvere

6433
6
CONDIVIDI

Vi ricordate del glutammato monosodico? Il glutammato è uno dei più famosi additivi utilizzati dall’industria alimentare in piatti pronti, liofilizzati e nel dado vegetale. Abbiamo avuto già modo di descrivere alcune teorie secondo le quali il suo consumo potrebbe essere la causa di malattie degenerative del sistema nervoso.

Il suo scopo è quello di esaltare il sapore dei cibi o, in alcuni casi, di mascherare quello di prodotti scadenti. Possiamo scoprire la sua presenza leggendo le etichette. Spesso, il glutammato si trova sotto questi nomi: glutammato monopodico, glutammato, acido glutammico, lievito aggiunto, glutammato monopotassico, le sigle E620 E621 E625.

C’è chi assicura che il suo consumo sia completamente sicuro. Nel dubbio, meglio sempre optare per scelte sane e naturali. Visto che il glutammato è contenuto nel dado vegetale, allora, perché non farli da soli, avendo così l’assoluta certezza della bontà delle materie prime utilizzate?

Ecco quindi due ricette per creare dei dadi vegetali sani e gustosi, in polvere e in crema.

Dado vegetale granulare

La prima ricetta servirà a creare il nostro dado vegetale granulare da conservare e utilizzare all’occorrenza.

Serviranno:

  • 150 grammi sedano
  • 150 grammi carote
  • 150 grammi cipolle
  • 100 grammi pomodori
  • 100 grammi zucchine
  • 150 grammi di patate
  • 5 gr di basilico, 5 di rosmarino e 5 di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 150 grammi di sale integrale

Potete procedere in due modi: potete tritare tutti gli ingredienti finemente e procedere alla loro essiccazione utilizzando un essiccatore, oppure metteteli in un forno ventilato a 60 gradi e tirarli fuori quando le vostre verdure saranno completamente disidratate. Frullate il tutto e conservatelo in un barattolo di vetro fuori dal frigo: durerà a lungo.

eco ricette

Dado vegetale in crema

Ecco adesso la variante cremosa del nostro dado vegetale, questa volta varieremo anche gli ingredienti.

  • 200g di sedano
  • 2 carote grandi
  • 1 cipolla tritata
  • 1 zucchina tagliata a tocchetti
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50g di funghi freschi
  • 1 foglia di alloro
  • 5 gr di basilico, 5 di salvia e 5 di rosmarino
  • 20g di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 150g di sale integrale


Lavate accuratamente la verdura, tritatela e mettetela in una padella con il sale, gli aromi e l’olio. Mettete il coperchio e fate bollire per 20 minuti. Non aggiungete acqua: il sale farà fuoriuscire quello delle verdure. Girate di tanto in tanto. Una volta cotti gli ingredienti, eliminate la salvia e frullate il tutto, in modo tale da avere una crema densa. Versate il composto nei vasetti di vetro, lasciate raffreddare. Conservate in frigo per un massimo di 6 mesi.

Ed ecco pronto il vostro dado vegetale!

(Foto in evidenza: Veganbaking.net; foto interna: Alaistar M. Robinson)

6 COMMENTI

  1. Ciao,
    Potresti cortesemente citare glinarticoli che descrivono le malattie degenerative causate dal glutammato grazie. Inoltre a me non risulta che le proteine e i grassino oli idrogenati siano la stessa cosa in quanto il glutammato monosodico é un sale dell’acido glutammico che é un aminoacido.fatte queste premesse ti consiglio dintogliere dalla lista degli ingredienti per la versione cremosa del tuo dado i funghi in quanto sonontrq gli alimenti che ne contengono di piu!

  2. Scusate se la mia richiesta non è relativa all’articolo: qualcuno mi può, cortesemente, spiegare perché non riesco ad iscrivermi alla vs. newsletter? Inserisco la mia e-mail ma da sempre errore. Grazie.
    Anna

  3. Ciao,vorrei sapere poi il brodo in crema come usarlo per farne un litro quando cucino il risotto. in pratica quanti cucchiai devo mettere?

  4. Per quanto riguarda il Dado vegetale granulare se volessi mettere solo carote, sedano, pomodori e cipolla quanto sale andrebbe utilizzato? Sempre 150 gr. Oppure andrebbe diminuito e di quanto? Grazie mille.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here