cracker proteici fatti in casa

Cracker proteici fatti in casa: facili veloci e vegan

Questa ricetta nasce dall’esigenza di avere uno snack sano per tutta la famiglia, cracker proteici fatti in casa che possono soddisfare le esigenze di tutti.

La necessità di produrre alimenti home made è dovuta anche alla sicurezza e qualità degli ingredienti che utilizziamo, sempre più sentiamo che i prodotti confezionati possono dare problemi alla salute.

Ingredienti cracker proteici fatti in casa

  • 150 gr di farina di avena ( in caso abbiate i fiocchi usate il tritatutto per renderla farina)
  • 40 gr di farina di fave ( o farina di lenticchie o altra farina proteica a piacere)
  • 40 gr di semi di chia
  • 30 gr di semi di sesamo
  • un pizzico di sale fino integrale
  • 150 ml di acqua (l’acqua dosatela mano a mano)

Procedimento

Unite tutti gli ingredienti, meno l’acqua mescolandoli bene per amalgamare bene. Aggiungete l’acqua a filo ottenendo un impasto compatto e un pò appiccicoso, regolatevi sulla quantità in caso ne servisse un pò in più. Stendete un foglio di carta da forno sulla teglia, mettete l’impasto e poi appoggiate un altro foglio di carta da forno sopra. Con il mattarello cercate di ottenere una sfoglia sottile che sia alta 3/4 mm massimo. Nel frattempo preriscaldate il forno a 200°.

Infornate la teglia lasciatela in cottura 10 minuti. Una volta trascorso il tempo togliete il foglio sopra e tagliate i cracker in quadrati, disponeteli meglio sulla placca e infornate ancora per 7/8 minuti.

La ricetta è poi pronta, li potete conservare per qualche giorno. I aggiunta volendo li potete arricchire spolverizzandoli sopra prima della cottura con altri semi a vostra scelta.

 


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto