Home Cucina e ricette Budino al cioccolato vegano…velocissimo e buonissimo

Budino al cioccolato vegano…velocissimo e buonissimo

8974
3
CONDIVIDI
Budino al cioccolato vegan: la ricetta

Chi l’ha detto che il cibo sano non può essere anche gustoso? Ecco come preparare un buonissimo budino vegan!

In questi giorni abbiamo sperimentato una ricetta per fare il budino al cioccolato alla maniera vegan. Il procedimento è molto semplice ma il risultato è davvero ottimo. Tra l’altro, può essere anche adattato per preparare una squisita panna cotta vegana.

LEGGI ANCHE: Mousse cioccolato vegana… solo acqua e cioccolato

Ingredienti del budino vegan

Cominciamo con gli ingredienti, da moltiplicare per il numero di budini che vogliamo preparare:

  • Latte di soia: mezzo litro
  • Cacao amaro in polvere: 4 cucchiai mediamente (circa 60 grammi). La quantità effettiva viene decisa da chi lo prepara, in base alla densità desiderata.
  • Zucchero integrale di canna: 4 cucchiaini da tè, pari a circa 20 grammi
  • Gelatina agar-agar in polvere: 4 cucchiaini da tè

In base alla versione che vogliamo preparare (light o normale) lo zucchero può essere anche del tutto eliminato. In genere, però, per far apprezzare di più il budino ai bambini è necessario metterne almeno un po’!

Preparazione

La prima operazione è scaldare il latte in un pentolino. Poco prima che il liquido cominci a bollire, aggiungete primo lo zucchero, poi il cacao e come ultimo ingrediente l’agar-agar.

Mescolate attentamente e in maniera abbastanza frequente. Un’operazione che serve per evitare la formazione di grumi nel nostro budino.

Appena inizia a bollire spegnete il tutto e passate il liquido nelle coppette. Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo finché il composto non si solidifica.

Un’altra versione prevede l’utilizzo del latte di soia già aromatizzato al cacao. In questo modo si riducono ulteriormente gli ingredienti. Non dobbiamo infatti aggiungere il cacao (ovviamente). Ma nemmeno lo zucchero! All’interno di questo tipo particolare di latte di soia, infatti, è già presente.

La panna cotta

È possibile ripetere lo stesso identico procedimento anche per la panna cotta. In questo caso, al latte di soia che avremo messo sul fuoco vanno aggiunte le stecche di vaniglia, al posto del cacao.

Ancora: potete provare a preparare una panna cotta alla menta, utilizzando dello sciroppo. Il procedimento è sempre lo stesso, ma in base agli ingredienti che decidete di aggiungere, avrete un dessert sempre diverso.

Nel caso della panna cotta alla menta provate a farcirla con del cioccolato amaro fuso, da aggiungere alla fine…buonissima!

Foto: Paul Barker Hemings

3 COMMENTI

  1. Fantastico! Al posto dello zucchero consiglio il malto di riso, un dolcificante naturale, meno “aggressivo” sul nostro corpo, che non alza rapidamente la glicemia e non ci ruba calcio dalle ossa.
    Un piccolo trucchetto per chi ama il budino morbido e cremoso: frullare la gelatina ottenuta. 😉
    un saluto macrobiotico a tutti!
    Dealma Franceschetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here