vellutata di verza ricetta

Vellutata di verza e porri bio per dire addio alla stipsi: la ricetta

Spulciando tra le verdure di stagione, troviamo verza e porri. Ecco la ricetta per preparare una gustosa e leggera vellutata di verza, per mangiare bene e restare in salute, soprattutto se soffrite di irregolarità intestinale e stipsi.

Abbiamo più volte discusso dell’importanza di portare in tavola piatti realizzati con prodotti provenienti da agricoltura biologica, a km0 e, soprattutto, di stagione. Così da godere di tutte le sostanze nutritive che gli alimenti possono offrirci e rafforzare il nostro organismo.

Marzo è il mese che porta con sé la primavera, ma anche verdure gustose come la verza. Perché non usarla per preparare una nutriente vellutata? È l’ideale per una cena leggera ma molto saporita e fa decisamente bene alla nostra salute. Infatti le proprietà della pianta, unite a quelle del porro, aiutano il nostro organismo a ritrovare la regolarità intestinale.

Le proprietà della verza

La verza, come tutti i cavoli, contiene glucidi, lipidi, proteine ed è molto ricca di vitamina A, C e K e di minerali come potassio, fosforo, ferro, calcio e zolfo. E per tanto vanta proprietà analgesiche, antinfiammatorie, decongestionanti e antisettiche. Inoltre, il succo di verza è molto consigliato in caso di stipsi.

Le proprietà dei porri

I porri sono un po’ i cugini di aglio e cipolle, con un sapore più delicato. Sono antiossidanti, diuretici, lassativi, idratanti e disintossicanti. Inoltre sono ottimi alleati del sistema cardiovascolare e circolatorio. Il porro aiuta a eliminare il colesterolo cattivo ed è ricco di calcio, ferro, fibre, proteine e vitamine, in particolare la C (ma anche A, K, E).

La spesa per la vellutata di verza e porri

Per realizzare la vostra vellutata di verza e porri vi occorrono:

  • una verza
  • 1-2 porri
  • 1 patata media
  • Erba cipollina
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Procedimento

Realizzare la vellutata di verza e porri è davvero molto semplice e veloce. Lavate e mondate tutti gli ingredienti. La patata fatela a cubetti e il porro a rondelle. Saltate un po’ in padella con un cucchiaio di olio evo e, una volta appassiti, aggiungete un po’ d’acqua e fate cuocere per una ventina di minuti.




Una volta che la cottura sarà ultimata, aggiustate di sale e pepe e frullate il tutto con un mixer ad immersione. Se il risultato dovesse sembrarvi troppo cremoso (e preferite qualcosa più simile ad una zuppa), allungate con un po’ d’acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata. Servite la vostra vellutata di verza ben calda e accompagnata da crostini. Per gradire, guarnite con una manciata di semi di girasoli tostati.

LEGGI ANCHE: Alimentazione biologica: la vellutata di zucca

alimenti ricchi di vitamine, stipsi rimedi, vellutata, verdura di stagione marzo, vitamina a, vitamina K


Carmen Guarino

Laureata in Cooperazione internazionale allo sviluppo, sono sempre stata interessata all’economia sostenibile. Nel tempo mi sono appassionata alla naturopatia, e all’alimentazione che resta per me la più importante medicina naturale. Mi piace sperimentare ricette ai fornelli vegetariane e vegane. Altro su di me? Ho due cani magnifici: Neve e Muna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto