selenio

Come il selenio può prolungare e migliorare la vita. Benefici e effetti collaterali

Il selenio è un minerale essenziale per l’organismo in piccole quantità, perché ha un alto potere antiossidante che aiuta a prevenire malattie come il cancro e rafforza il sistema immunitario, oltre a proteggere la salute del cuore.

Sebbene il nostro metabolismo sia piuttosto complicato, c’è una cosa che sappiamo essere assolutamente fondamentale per mantenere attivo il nostro organismo ed è il selenio. Questo minerale essenziale è un oligoelemento che possiamo ottenere attraverso fonti alimentari e integratori. 

Il selenio è anche coinvolto nei processi in tutto il corpo, a partire dal cervello fino alla punta dei piedi.

La quantità giornaliera di selenio raccomandata (RDA) per gli adulti di età superiore ai 14 anni necessita di 55 microgrammi (mcg) al giorno, sebbene questo numero salti a 60 mcg per le donne incinte e 70 mcg per le donne che allattano (Office of Dietary Supplements, 2019).

Per integrare questo minerale è bene rivolgersi sempre al vostro medico di fiducia in quanto alcune persone, come quelle con condizioni gastrointestinali come il morbo di Crohn, l’HIV o problemi renali che richiedono dialisi, hanno problemi di assorbimento del selenio e potrebbero, pertanto, aver bisogno di assumere dosi più elevate. Seguire sempre i consigli medici con integratori di selenio per evitare anche il rischio di tossicità.

Benefici per la salute del selenio

Non possiamo produrre selenio da soli, e questo significa che dobbiamo fare affidamento sulla nostra dieta, integratori di selenio o una combinazione dei due per averne abbastanza. Sebbene non ci sia nulla di sbagliato nell’assumere un integratore di alta qualità, non dovrebbe essere difficile per le persone che stanno già cercando di seguire una dieta sana a basso contenuto di alimenti trasformati mantenere alti i livelli di selenio solo attraverso fonti alimentari. Potrebbe richiedere un po ‘di pianificazione, ma pensiamo che una volta letti questi benefici per la salute del selenio, sarai d’accordo che ne vale la pena.

Il selenio aiuta a regolare il metabolismo e la funzione tiroidea e può aumentare la longevità. I ricercatori hanno scoperto che questo nutriente vitale potrebbe prevenire l’obesità e migliorare il processo metabolico nei topi.

Lo studio condotto da Weill Cornell Medicine e dalla Orentreich Foundation for the Advancement of Science è stato pubblicato su Life il 30 marzo 2021 .

Gli scienziati affermano che i risultati potrebbero portare a trattamenti che emulano gli effetti antietà legati alla restrizione dietetica.

Il team ha affermato che alcune diete hanno dimostrato di prolungare la durata della vita promuovendo la salute. Molti organismi, compresi i mammiferi non umani, hanno risposto positivamente alla restrizione della metionina, un amminoacido, nella loro dieta. Studi recenti hanno suggerito che gli stessi effetti osservati in altri animali si applicherebbero probabilmente agli esseri umani. Una dieta vegana limita automaticamente il consumo di metionina

Potente antiossidante

Il selenio è un potente antiossidante che aiuta a ridurre la quantità di radicali liberi nel corpo. Questi si formano naturalmente durante il metabolismo del corpo, ma possono causare danni come infiammazioni, disturbi della funzione cellulare e invecchiamento.

Aiuta nella prevenzione del cancro

Come antiossidante, il selenio protegge le cellule dai cambiamenti nel loro DNA che generano la formazione di tumori, essendo importante per prevenire principalmente il cancro ai polmoni, al seno, alla prostata e al colon.

Aiuta nella prevenzione delle malattie cardiovascolari

Il selenio riduce la quantità di sostanze infiammatorie nel corpo e aumenta la quantità di glutatione, un potente antiossidante, nel corpo. Queste azioni riducono l’ossidazione del colesterolo cattivo (LDL) nei vasi sanguigni, riducendo il rischio di aterosclerosi e, a sua volta, di altre malattie come infarti, ictus e trombosi. 

Aiuta a migliorare la funzione tiroidea

La tiroide è l’organo che immagazzina più selenio nell’organismo, in quanto è fondamentale per favorire la conversione degli ormoni tiroidei da T4 a T3, regolandone la concentrazione nell’organismo.

La carenza di selenio può portare a condizioni come l’ipotiroidismo o la tiroidite di Hashimoto, un tipo di ipertiroidismo che si verifica perché le cellule di difesa iniziano ad attaccare la tiroide, riducendone la funzione.

Rafforza il sistema immunitario

Quantità adeguate di selenio nel corpo aiutano a ridurre l’infiammazione e migliorare il sistema immunitario, aiutando anche le persone con malattie come l’HIV, la tubercolosi e l’epatite C ad aumentare la loro immunità contro le malattie opportunistiche.

Aiuta nella perdita di peso

Essendo importante per il corretto funzionamento della tiroide, il selenio aiuta a prevenire l’ipotiroidismo, una malattia che rallenta il metabolismo e favorisce l’aumento di peso.

Inoltre, l’eccesso di peso provoca un processo infiammatorio nel corpo, producendo una disregolazione nella produzione degli ormoni della sazietà. Pertanto il selenio, agendo come antinfiammatorio e antiossidante, aiuta non solo a ridurre l’infiammazione ma anche a ridurre le alterazioni ormonali legate all’eccesso di grasso corporeo, favorendo la perdita di peso.

Aiuta nella prevenzione dell’Alzheimer

Agendo come antiossidante e proteggendo le cellule dai danni causati dai radicali liberi, il selenio aiuta a prevenire e ridurre la progressione di malattie come l’Alzheimer, il Parkinson e la sclerosi multipla.

Questo vantaggio aumenta quando il selenio viene consumato da buone fonti di grassi, come noci del Brasile, tuorli d’uovo e pollo, per esempio.

Protegge contro l’azione dannosa dei metalli pesanti

Il selenio interagisce con un gran numero di elementi tossici come arsenico, cadmio, mercurio, argento, piombo e platino, potendo modificare la sua tossicità a diversi livelli e prevenire possibili manifestazioni tossiche causate dall’esposizione a questi metalli. 

Le migliori FONTI di selenio

Le fonti vegetali di selenio sono legumi, noci, semi e cereali integrali (sebbene le fonti più abbondanti siano gli animali: carne magra, carne di organi e crostacei).

In una dieta a base vegetale, questi alimenti devono essere consumati quotidianamente perché sono anche la principale fonte di proteine.

Ma molte persone non li includono nei loro menu in quantità sufficienti e anche le terre europee sono sempre più povere di questo minerale, tanto che il cibo lo contiene in proporzioni molto piccole.

Sintomi legati alla carenza di selenio

  1. Disturbi della tiroide. La ghiandola tiroidea ha bisogno del selenio per produrre l’ormone T3 e adempiere alla sua missione nei processi metabolici. Il selenio è anche necessario alla tiroide per neutralizzare il perossido di idrogeno che produce, che in eccesso danneggia i tessuti della ghiandola.
  2. Confusione mentale. Il selenio è anche necessario per sintetizzare le cosiddette selenoproteine, enzimi che partecipano a un’ampia gamma di funzioni fisiologiche, inclusa la funzione cerebrale. Queste selenoproteine ​​sono necessarie per la comunicazione tra i neuroni. Questo è il motivo per cui le persone con carenza di selenio si lamentano di scarsa memoria, scarsa concentrazione e scarsa chiarezza mentale.
  3. Per sentirsi giù. Certamente alcune cose che ci accadono nella vita ci giustificano attraversare un periodo di scoraggiamento, ma questo può essere favorito anche da diverse carenze nutrizionali . Uno di questi è il selenio. Una revisione degli studi pubblicati sulla rivista Nutritional Neuroscience ha rilevato che le persone con bassi livelli di selenio si lamentavano anche di umore e ansia bassi , sintomi che scomparivano durante l’assunzione di integratori.
  4. Stanchezza e debolezza muscolare. Il selenio partecipa alla produzione di energia cellulare e riduce lo stress ossidativo, il che significa che il sangue con sufficiente ossigeno può raggiungere tutti gli angoli del corpo. Tuttavia, con una carenza di selenio, si verifica un’ossidazione eccessiva e la quantità di ossigeno che circola con il sangue si riduce , causando affaticamento e una sensazione di debolezza muscolare.
  5. La perdita di capelli. Il selenio rigenera e allunga la vita nel corpo di altri antiossidanti, come la vitamina C. Gli antiossidanti proteggono tutti i tessuti del corpo, compreso il cuoio capelluto. La perdita dei capelli può significare una carenza di antiossidanti correlata a sua volta alla mancanza di selenio. La caduta dei capelli che si verifica in modo relativamente rapido e distribuita uniformemente può essere un segno di carenza di selenio.
  6. Pelle e unghie fragili Lo stesso processo antiossidante è necessario per mantenere la pelle e le unghie in buone condizioni Per questo motivo, unghie e pelle fragili possono anche indicare un assorbimento insufficiente del minerale. La pelle pallida o le mezzelune bianche profonde delle unghie possono essere segni di carenza cronica di selenio.
  7. Raffreddori e infezioni frequenti. Il selenio è anche necessario affinché il sistema immunitario sia efficace nel combattere batteri e virus patogeni come quelli che causano il raffreddore e altre malattie infettive. Avere più di 3 o 4 raffreddori durante l’autunno e l’inverno può suggerire una carenza, soprattutto se accompagnata da altri sintomi.

Rischi di eccesso di selenio

L’eccesso di selenio nel corpo può causare gravi problemi come mancanza di respiro, febbre, nausea e malfunzionamento di organi come fegato, reni e cuore. Quantità molto elevate possono persino portare alla morte, quindi il suo integratore dovrebbe essere fatto sotto la guida di un medico o di un nutrizionista.

selenio


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto