fbpx
glifosato free

La certificazione senza residui di glifosato registra crescita record con un aumento del mercato

Glifosato free: il mercato senza residui di glifosato è cresciuto di un enorme 170% anno su anno, con un aumento delle dimensioni del mercato da $ 197 milioni a $ 533 milioni.

Il progetto Detox ha pubblicato martedì i suoi ultimi dati sul mercato della certificazione senza residui di glifosato , dopo aver esaminato i dati del primo trimestre 2021 forniti dai loro partner esclusivi di dati SPINS.

Leggi—->Collegamento tra esposizione al glifosato e durata della gravidanza. Lo studio

SPINS, che è il principale fornitore di dati e approfondimenti per l’industria dei prodotti naturali, biologici e speciali, ha rivelato attraverso i suoi dati che il mercato della certificazione Glyphosate Residue Free ha raggiunto $ 533 milioni di dollari, con un aumento del 170% su base annua.

La certificazione Glyphosate Residue Free è un marchio relativamente nuovo, essendo stato lanciato da The Detox Project nel 2017. Fin dalla sua introduzione ha catturato l’attenzione di marchi e consumatori, con una concentrazione di interesse negli Stati Uniti e più recentemente anche a livello internazionale.

Linkage Research & Consulting ha anche recentemente rivelato, in uno studio su larga scala basato su Internet , che il riconoscimento da parte dei consumatori della certificazione Glyphosate Residue Free è aumentato. Ora è una delle certificazioni in più rapida crescita in Nord America.

Leggi anche—->Il glifosato aumenta il rischio di malaria attraverso danni ai sistemi immunitari degli insetti

Marchi come Oatly, MegaFood, Chosen Foods, Califia Farms, Chobani, Wedderspoon, Puris e Once Upon a Farm sono tra gli oltre 90 marchi che hanno certificato alcuni o tutti i loro prodotti come privi di residui di glifosato. Anche il rivenditore di e-commerce americano Thrive Market ha dato il suo sostegno alla certificazione.

Glifosato free: il progetto Detox prevede più trasparenza

Il progetto Detox, una piattaforma di ricerca e certificazione che supporta la trasparenza nelle industrie alimentari e degli integratori in materia di sostanze chimiche tossiche, ha istituito la certificazione Glyphosate Residue Free con la speranza di educare più persone sui pericoli del diserbante più usato al mondo che entra nel cibo la fornitura.

Leggi anche—>Il glifosato modifica la funzione genica e causa danni al DNA. Il nuovo studio

Henry Rowlands, direttore di The Detox Project, ha dichiarato martedì che “è incoraggiante vedere che i consumatori stanno diventando più consapevoli del danno che le tossine ambientali come il glifosato possono causare a se stessi e alle loro famiglie. Sosteniamo un futuro privo di sostanze tossiche per i nostri figli e questo può essere raggiunto solo attraverso la consapevolezza pubblica di massa.

“I marchi di alimenti e integratori svolgono un ruolo fondamentale nel proteggere i consumatori dalle sostanze chimiche tossiche. L’insostenibile sistema agricolo industriale, che ha avvelenato il pianeta per così tanti decenni, si basa su un’unica sostanza chimica: il glifosato. È ora che ci muoviamo verso un futuro più rigenerativo con diserbanti a base di glifosato rimasti nel passato, a cui appartengono”, ha concluso Rowlands.

Citazioni di marca:

“Essendo la prima azienda alimentare familiare “da allevamento rigenerativo” sul mercato, siamo orgogliosi di offrire ai nostri consumatori la totale trasparenza per quanto riguarda tutti gli ingredienti che utilizziamo nei nostri prodotti. Lavorare con The Detox Project per alcuni anni per mostrare il loro certificato “Glyphosate Residue Free” è stata una grande risorsa per la nostra attività e ben accolta dai nostri consumatori”. – Keith Rowe, cofondatore, White Leaf Provisions

“Tutti i nostri prodotti hanno la promessa di essere “Intrinsecamente buoni”. Lavorare con The Detox Project ci ha permesso di offrire ai nostri consumatori garanzie ancora più tangibili e trasparenti che stiamo facendo tutto il possibile per essere all’altezza di questo motto. Il feedback – e l’aumento delle vendite – da questa mossa è stato incredibilmente positivo. Grazie Il progetto Detox!” – Frank Bergin, Presidente, Jovial Foods

“I bambini sono tra i più sensibili agli effetti dannosi dei pesticidi. Siamo così grati a The Detox Project per aver fornito uno strumento che tiene informati i genitori e aiuta a mantenere la sicurezza dei nostri prodotti. La formula di Kabrita USA è orgogliosa di essere l’unica formula venduta negli Stati Uniti certificata Glyphosate Residue Free da The Detox Project. – Kabrita USA

“Continuiamo a cercare test e certificazioni di qualità per conquistare la fiducia dei nostri clienti e poi abbiamo trovato la certificazione Glyphosate Residue Free, dopo aver testato e certificato i nostri prodotti abbiamo visto un immediato aumento della nostra presenza sui social media e il nostro business è aumentato del 30% in tre mesi! Per lo più i nostri clienti provengono dall’India e dalla Germania, adoravano conoscere il glifosato. Raccomandiamo con tutto il cuore la certificazione del glifosato a tutti.” Se prendi sul serio la qualità, hai bisogno della certificazione Glyphosate Residue Free.” – Dr. Rico Fuchs, CEO, Naturaltein

“Siamo molto seri nel fornire ai nostri clienti gli ingredienti più puliti e della massima qualità e la certificazione Glyphosate Residue Free è stata una parte importante della realizzazione di questa missione. Guardare crescere il mercato delle aziende certificate dimostra un importante passo avanti nel rendere i prodotti sul mercato più sicuri per le persone e migliori per l’ambiente”. Botanica Bluebird

“Ogni persona ha il potere di influenzare gli altri, in modo positivo o negativo. In Nuvita ci sforziamo di avere un impatto positivo su ogni singola persona che serviamo. Lo facciamo offrendo solo i prodotti a base di cannabis più puliti, organici e privi di glifosato sul mercato. Insieme, possiamo fare il cambiamento per eliminare il glifosato una volta per tutte!” – Amanda Fata, Fondatrice e CEO di Nuvita

“Produciamo INDULGENZE FATTE IN CASA per FAMIGLIE GRATUITE attraverso un’esperienza CURA E GIOCOSA che DELIZIA E SODDISFAZIONE, offrendo momenti fatti in casa SENZA COMPROMESSI. Realizziamo questo procurandoci solo ingredienti di altissima qualità. Insieme all’avena senza glutine, equosolidale e vegana, l’avena senza residui di glifosato è altrettanto importante. L’avena costituisce più del nostro biscotto di qualsiasi altro ingrediente. Fortunatamente per noi abbiamo avuto il progetto Detox per aiutare a navigare e certificare i nostri Hunk. – Casey Webber, CEO e fondatore di Snacks LLC di E&C, Heavenly Hunks

“La prevalenza del glifosato nei nostri sistemi alimentari e idrici agisce come un antibiotico per il microbioma, minando la salute e la vitalità dei nostri suoli, piante, animali e esseri umani. Eliminando il glifosato e passando a pratiche agricole rigenerative, abbiamo il potenziale per massimizzare la biodiversità e l’adattamento, assistendo così a un’esplosione di vita mai vista prima sul pianeta Terra». – Zach Bush, MD, fondatore di ION*Gut Health

“Wedderspoon è orgoglioso di essere stato uno dei primi marchi di miele certificati da The Detox Project. I nostri consumatori sono lieti di sapere che Wedderspoon non contiene glifosato e che sosteniamo pratiche agricole sostenibili per gli esseri umani e le api”. – Rebecca Remley, CEO di Wedderspoon Organic

“Il nostro miele—Red Belly Honey è l’unico miele CBD a spettro completo infuso dalle api—il fatto che sia stato anche certificato Glyphosate Residue Free lo mette sopra le righe e si solidifica ancora di più che la cannabis è cibo e il cibo pulito è una medicina . Siamo così orgogliosi di mostrare il nostro distintivo al mondo della cannabis culinaria e di portarlo con noi nello spazio alimentare dei prodotti naturali”. – Joline Rivera, fondatrice di Red Belly Honey

“Back Road Food Company, dba Back Roads Granola, è la prima azienda di cereali e avena al mondo a diventare certificata senza glifosate dal progetto Detox. Questa certificazione di terze parti promuove il nostro impegno nei confronti dei consumatori di tutto il mondo, richiedendo alimenti biologici “puliti” da marchi di fiducia. Da quando abbiamo ottenuto la certificazione, non abbiamo ricevuto altro che elogi (e aumento delle vendite) dai nostri clienti, vecchi e nuovi. Stiamo anche educando le persone che sono ancora inconsapevoli dei pericoli del consumo di questo erbicida mortale”. – Virginia Vogel, comproprietario, Back Roads Food Company

“A partire dal 2014, grazie agli sforzi e all’esperienza della ricercatrice del MIT Dr. Stephanie Seneff, siamo diventati acutamente consapevoli dei pericoli dei pesticidi in generale e del glifosato in particolare. Questa ricerca ci ha fornito le informazioni e l’impulso per testare i nostri prodotti per garantire che i prodotti Radiant Life siano privi di questa e di altre tossine ambientali. Molte grazie a Henry Rowlands, direttore di The Detox Project per la sua leadership nell’aumentare la consapevolezza dei consumatori in tutto il mondo e fornire visibilità sui prodotti testati e certificati per essere privi di residui di glifosato. – Norman LeMoine, Presidente, Radiant Life

“Ananda Health (prodotti CBD derivati ​​dalla canapa) è orgogliosa di lavorare con The Detox Project come parte dei nostri rigorosi programmi di qualità e trasparenza. Mostrando il sigillo Glyphosate Residue Free insieme al nostro certificato di analisi dei risultati di terze parti, i nostri clienti possono essere certi che i nostri prodotti contengano i cannabinoidi attivi per cui stanno pagando e non contengano sostanze chimiche dannose o pericolose come il glifosato. – Alex Nance, Direttore operativo, Ananda Health

“In Rebel Kitchen prestiamo molta attenzione ai nostri ingredienti. In qualità di marchio biologico al 100%, abbiamo il dovere di garantire che i nostri prodotti siano privi di sostanze chimiche tossiche. Con così tanta contaminazione anche nella filiera biologica, la certificazione Glyphosate Residue Free di The Detox Project offre a noi e ai nostri clienti la certezza che i nostri prodotti sono veramente privi dell’erbicida tossico più ampiamente utilizzato. – Anna Van Der Hurd, Responsabile Sostenibilità, Nurture Brands

glifosate free, glifosato free


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter