Home Alimentazione Biologica Calcio: lo spray utilizzato dagli arbitri potrebbe essere tossico

Calcio: lo spray utilizzato dagli arbitri potrebbe essere tossico

271
1
CONDIVIDI

Caos nel calcio…e no, questa volta non si tratta della campagna acquisti o di qualche irregolarità di arbitraggio!

In Germania, lo spray per segnare i calci piazzati a distanza della barriera è stato dichiarato non conforme alle regole Ue, perché sospettato di contenere sostanze nocive alla salute.

Avevamo già visto il suo utilizzo nei campi brasiliani durante i mondiali di calcio di quest’anno ed aveva appena fatto il suo ingresso anche nel nostro campionato italiano di serie A. E invece, lo spray importato dall’Argentina e già caro agli arbitri tedeschi, non potrà essere utilizzato, né in Germania, né in Europa, perché sospettato di essere tossico. Almeno secondo quanto affermato da un portavoce del Tuev, la società che si occupa delle autorizzazioni di conformità per i prodotti commercializzati in Germania.

La sostanza presente dentro le bombolette spray sarebbe formata da una composizione di acqua e, in una percentuale che varia tra il 5 e il 30%, una miscela di gas butano, isobutano e propano, più una sostanza emulsionante che serve per fare la schiuma. Il composto è dosato in modo tale da rendere possibile all’arbitro di segnare una striscia spessa attorno ai 10 cm, visibile per un minuto. Entro tre minuti, poi, la sostanza passerebbe allo stato di vapore, senza lasciare residui.

Dentro la bomboletta, però, sarebbero presenti anche parabeni, sostanze ritenute pericolose per l’equilibrio ormonale. Non solo. Secondo quanto fanno sapere le agenzie stampa, le indicazioni sulle bombolette sarebbero incomplete e non riportate in tedesco e la quantità di propellente è tanto elevata da richiedere l’indicazione obbligatoria di pericolo per materiale altamente infiammabile.

Le valutazioni espresse dal Tuev potrebbero così bloccare i piani della Lega calcio tedesca (DFB), che aveva fissato l’introduzione dello spray in Bundesliga per l’ottava giornata, il 18 e 19 ottobre. In Coppa di Germania, invece, le prime righe dovrebbero comparire sui terreni di gioco a cominciare dai match del secondo turno, alla fine di ottobre. La DFB ha così commentato la cosa: “Questa circostanza ci giunge nuova e sarà verificata. Comunque siamo già in contatto con altri produttori per avere alternative alla costosa importazione dall’Argentina”.

(Foto: la-lights.com)

1 COMMENTO

  1. Sempre che la tossicità venga confermata, permarrebbe poco chiaro il meccanismo pseudo-scientifico mediante il quale delle sostanze tossiche possano essere state accettate a livello di un “mondiale” come se, determinati effetti biochimici, non risultino di una pericolosità universale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here