Home Alimentazione Biologica 9 incredibili proprietà del pompelmo: le conoscete tutte?

9 incredibili proprietà del pompelmo: le conoscete tutte?

3449
0
CONDIVIDI
Ecco tutte le incredibili proprietà del pompelmo

 

Tutte le incredibili proprietà del pompelmo, il super frutto che ci fornisce una quantità infinita di vitamine e altri nutrienti, che proteggono il nostro organismo da malattie anche gravi.

Le proprietà del pompelmo lo rendono un vero e proprio super-frutto, uno di quelli che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole, almeno durante il periodo di maturazione! È ricco di acqua, vitamine e minerali, oltre che antiossidanti e fibre. Da consumare prima dei pasti come succo, o come frutto, i suoi benefici si estendono anche ai semi, da cui si ricava un estratto molto potente.

Scopriamo insieme tutti i suoi incredibili benefici.

Fonte di vitamine e minerali

La ricchezza di vitamina A e C è una delle principali proprietà del pompelmo. Anche se non può prevenire del tutto malanni stagionali come i raffreddori, può aiutare a ridurne i sintomi e la durata. La vitamina C ha anche un altro effetto: aiuta la riformazione di tessuti e vasi sanguigni in presenza di ferite e cicatrici.

In particolare, pare che il pompelmo contenga più vitamina A delle arance. Mezzo frutto, infatti, contiene circa il 28% della dose giornaliera raccomandata di vitamina A, elemento essenziale per la salute di occhi, cuore, polmoni, reni e altri organi.

In più, con metà agrume potrai ottenere il 64% della vitamina C necessaria, l’8% di fibre, oltre che un po’ di calcio (3%) e di ferro (1%). Ecco perché lo chiamano un super-alimento!

Occhio alla scelta del colore: tutti i tipi di pompelmo contengono nutrienti e altri elementi benefici, ma i rossi e i rosa ne hanno di più. Soprattutto quando parliamo di antiossidanti, nello specifico di beta carotene e licopene.

Il pompelmo ha più acqua di quasi tutti gli altri frutti

Tra le principali proprietà del pompelmo, c’è sicuramente questa: il frutto è composto dal 92% d’acqua. Circa il 20% dei fluidi che assumiamo ogni giorno viene dal cibo. Ecco perché scegliere il pompelmo ci avvicinerà alla nostra razione giornaliera necessaria d’acqua.

Il pompelmo può accelerare la perdita di peso

Metà pompelmo possiede circa 39 calorie. Questo lo rende un superfrutto dietetico: probabilmente nessun altro offre così tanti elementi nutritivi con un apporto calorico così basso. Esistono poi diversi studi che dimostrano che mangiare pompelmo fresco o berne il succo, prima di ogni pasto, aiuta a velocizzare la perdita di peso. Ovviamente, con una dieta ipocalorica!

Anche l’albedo è ottimo

L’albedo di un agrume è quella parte bianca e spugnosa che si trova sotto la buccia. In genere lo buttiamo, ma forse è meglio di no! Nel pompelmo è ricchissimo di antiossidanti, fibre e altri nutrienti. Vi aiuterà a sentirvi più sazi, anche se ha un sapore un po’ amaro.




Contro il colesterolo cattivo

Uno studio del 2006, pubblicato sul Journal of Agricutural and Food Chemistry, ha dimostrato che un pompelmo al giorno può aiutare ad abbassare il colesterolo ‘cattivo’ LDL fino al 15%. In particolare, il calo più evidente è stato registrato tra i pazienti che consumavano pompelmo rosso. Come vedremo più avanti, però, è meglio evitarne il consumo per chi assume già farmaci per l’ipercolesterolemia.

Il livello dei trigliceridi

Lo stesso studio ha dimostrato l’influenza positiva sul livello dei trigliceridi nei pazienti che soffrono di arteriosclerosi. Insieme all’abbassamento del colesterolo LDL, questa è un’altra proprietà del pompelmo che lo rende particolarmente adatto alla protezione del nostro cuore e delle arterie. Non a caso è definito il frutto salva-cuore. L’abbassamento dei trigliceridi registrato è stato fino al 27% in meno. Anche in questo caso, la variante rossa sembra dare risultati migliori.

Può abbassare la pressione

Alcuni dati dimostrano che il pompelmo aiuta ad abbassare la pressione sanguigna sistolica. Non di molto, ma è comunque un aiuto. Gli effetti sulla pressione sanguigna del frutto sarebbero collegati ai suoi elevati livelli di potassio. Questo minerale, lo sappiamo, contrasta gli effetti negativi del sodio.

Come per il colesterolo, chi assume regolarmente farmaci per abbassare la pressione non dovrebbe mangiare pompelmi.

Zuccheri nel sangue

Sempre nel 2006, uno studio pubblicato sul Journal of Medicinal Food, ha riportato gli effetti benefici del pompelmo sulla resistenza all’insulina. Sui 91 pazienti obesi coinvolti nella ricerca, a una parte era dato mezzo frutto o del succo di pompelmo. Al gruppo di controllo veniva somministrato un placebo. Le persone che mangiavano l’agrume prima di un pasto, avevano picchi di insulina più bassi rispetto agli altri, fino a due ore dopo l’assimilazione. Il pompelmo ha anche un indice glicemico abbastanza basso rispetto ad altri alimenti.

Può aiutare a prevenire il cancro

Come abbiamo visto, tra le tante proprietà del pompelmo c’è la ricchezza di antiossidanti. Alcuni studi hanno dimostrato che mangiare gli agrumi per tutta la settimana abbassa il rischio di contrarre il cancro, soprattutto al pancreas e alla prostata.

In particolare, i ricercatori credono che gli elementi presenti negli agrumi riducano l’infiammazione e rallentino la moltiplicazione delle cellule cancerogene. Potrebbero addirittura essere in grado di riparare al DNA danneggiato che contribuisce allo sviluppo di tumori.

Controindicazioni

Come abbiamo accennato, il pompelmo può interferire con alcuni medicinali. Può, infatti, ridurre o aumentare l’efficacia di alcuni farmaci, provocando effetti collaterali anche gravi. In particolare questo agrume interferisce con i farmaci per la disfunzione erettile, antistaminici, medicinali contro i disturbi d’ansia, l’insonnia, le malattie cardiache, le aritmie e l’HIV. E come abbiamo visto, sui farmaci per la pressione e il colesterolo.

Foto: Victoria Rachitzky Hoch on Flickr

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here