Home Alimentazione Biologica 5 piante colorate per ravvivare il vostro giardino autunnale

5 piante colorate per ravvivare il vostro giardino autunnale

703
0
CONDIVIDI

Quando l’aria comincia a diventare più fresca e le giornate più brevi, sembra difficile riuscire a ravvivare i colori e la varietà di piante presenti nei nostri giardini o sui nostri balconi. Soprattutto quando si tratta di scegliere piante ornamentali colorate. In genere la decisione cade su cavoli ornamentali o crisantemi. Eppure, esistono delle piante che possono rendere il nostro giardino autunnale molto più vivo. Eccone cinque.

1 Clerodendro

Il clorodendro (Clerodendrum bungei) è una bellissima pianta, forse poco conosciuta, composta da grappoli di piccoli fiori luminosi color rosa e un ricco fogliame. Molto vistosa, è anche una pianta profumata. La fioritura inizia verso la fine dell’estate e, se si ha l’accuratezza di liberarla dai globi appassiti, si protrae per i mesi autunnali. Tra le diverse specie esistenti, il Clerodendrum bungei è la pianta che sopporta meglio le basse temperature. Affinché viva in salute, dovete fare in modo che questa pianta riceva sempre molta luce, evitando che in estate venga colpita dai raggi diretti del sole. Ha bisogno di un ambiente umido.

2 Leonotis Leonurus

La Leontis è una famiglia composta da circa 40 specie di piante. È originaria dell’Africa meridionale. La specie più diffusa per la coltivazione è la Leonotis Leonurus, una pianta molto delicata, adatta per le zone a clima temperato. Può essere coltivata in piena terra solo nei luoghi più caldi. Nelle zone dove fa freddo, per sopravvivere, deve essere invece piantata in vaso (da circa 25-30 cm) e spostata in un luogo riparato durante l’inverno. Il terreno deve essere fertile e ben drenato. Le piante più giovani devono essere cimate ripetutamente, in modo da avere una bella fioritura. I fiori sono molto colorati, con le estremità di un acceso rosso-arancio e compaiono in tarda estate e in autunno.

Leonotis Leonurus

3 Camelie autunnali

Anche le camelie autunnali sono un fiore molto delicato che può ravvivare il vostro giardino. Hanno bisogno di qualche cura in più, è vero, ma sono molto graziosi a vedersi. La fioritura, a differenza delle normali camelie, avviene in autunno e si protrae fino all’inizio dell’inverno. Le camelie sono un fiore profumato, con petali larghi di colore rosa e bianco. Necessitano di un terreno ben nutrito, di preferenza acido, e non troppo umido, oltre a una buona esposizione. D’estate, invece, hanno bisogno di ombra e fresco. Per questo è meglio coltivarle in vaso. Non hanno bisogno di potatura.

4 Celosia

La celosia è tra le piante più colorate che possiamo trovare in questo periodo. È conosciuta infatti anche con il nome di “cresta di gallo” o “amaranto piumoso”. La sua fioritura si può protrarre fino all’autunno inoltrato. Ama la luce del sole ed è preferibile coltivarla il zone a temperature miti, visto che è una pianta che non tollera bene il freddo.


5 Tromboni d’Angelo (Brugmansia)

Il Trombone d’angelo è una pianta molto appariscente, dal profumo dolce e inebriante. I fiori sono grandi, esotici e di un colore acceso. Non richiede temperature molto elevate e resiste anche a minime comprese tra i 4 e i 12 gradi. La sua fioritura inizia in estate e, se collocata a mezz’ombra, si protrae fino all’inizio dell’autunno. Va piantata in un vado grande  con terreno argilloso. In autunno va spostata in un luogo fresco e riparato. In inverno gli arbusti entrano in una sorta di fase dormiente. Se la piantate, preparatevi ad accogliere un arbusto molto grande!

(Foto in evidenza: Andrew; foto interna: latin-wife)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here